sabato 9 febbraio 2013

1958 Semifinale: Brasile-Francia 5-2

L'atomico attacco dei verdeoro: Garrincha, Didì, Vava, Pelé, Zagalo
Una semifinale ricca di gol e spettacolo, quella tra Brasile e Francia. A vincere sono i verdeoro che sfruttano una qualità superiore e trovano giovamento dall'infortunio del difensore centrale francese, il numero 10 Jonquet. Il 18enne Pelè è ispiratissimo e segna tre reti. Ma è tutta la squadra a girare alla perfezione, dal regista Didì - vero dominatore della contesa - alla corsia mancina dove Nilton Santos e Zagalo fanno ciò che vogliono. Una vera e propria prova di forza del Brasile, che domina con il suo possesso palla continuo e ricco e sforna una quantità industriale di palle-gol. Nella Francia, encomiabile la prestazione del centravanti Fontaine, che pur da solo contro la difesa brasiliana, realizza un gol e strappa applausi con giocate di classe.


Brasile: Gilmar - De Sordi, Bellini, Orlando, Nilton Santos - Zito, Didì - Garrincha, Vava, Pelè, Zagalo. Ct: Feola.
Francia: Abbes - Kaelbel, Jonquet, Lerond - Marcel, Penverne - Kopa, Piantoni - Wisnieski, Fontaine, Vincent. Ct: Batteaux.

Primo tempo
2' GOL BRASILE Jonquet sbaglia un appoggio, ne approfitta Pelè, il difensore francese prova a rimediare all'errore e ferma il numero 10 brasiliano in scivolata, la palla arriva a Garrincha che crossa prontamente in area da destra, Vava è solo: controllo e tiro a mezza altezza, imparabile.
7' De Sordi da destra serve Vava, scambio in velocità con Pelè in area piccola, la difesa francese riesce a salvare.
9' suggerimento nell'area brasiliana da sinistra per lo scatto di Fontaine, che calcia sul primo palo davanti a Gilmar: palla a lato.
Fontaine dribbla Gilmar: è 1-1
10' GOL FRANCIA Kopa a centrocampo triangola con Fontaine, lancio splendido in verticale di Kopa per Fontaine, nel frattempo salito a ricevere l'assist del compagno, il centravanti francese brucia la difesa, evita Gilmar e mette dentro: 1-1.
14' Wisnieski da sinistra, cross basso in mezzo all'area, Fontaine si gira e calcia di prima intenzione, palla fuori di poco.
15' ripartenza da manuale del Brasile. Rinvio di Gilmar, Pelè di testa allunga per Vava, che avanza, supera Jonquet al momento di entrare in area, poi apre a sinistra per Zagalo tutto solo, tiro immediato dell'ala brasilian, traversa interna, la palla danza sulla linea, la difesa francese riesce a spazzare.
17' Garrincha si accentra, supera Lerond sul lato destro, assist per Vava, tiro dentro l'area e grande risposta di Abbes.
19' tiro da fuori di un brasiliano, forse Zito: para Abbes.
20' Zagalo si accentra da sinistra, palla a Pelè, conclusione secca, Abbes devia.
24' Didì per Vava al limite, tiro a mezza altezza, ancora Abbes sicuro.
27' Didì sulla fascia sinistra, perde un contrasto, poi recupera il pallone e serve Zagalo, che sale palla al piede, poi calcia di destro quasi al limite dell'area, Abbes devia in tuffo.
35' scontro poco dopo la metà campo, sul lato sinistro dell'attacco brasiliano, tra il centrale difensivo Jonquet e Zagalo: il francese ha la peggio. Viene prontamente medicato, quindi su ordine dell'arbitro viene portato fuori, in spalla, da due compagni. Il gioco si ferma un paio di minuti. Poi Jonquet rientra, ma le immagini nel corso del match lo riprenderanno spesso a zoppicare.
37' Kopa a centrocampo allunga per Fontaine, che serve di prima Piantoni in corsa sul lato destro, tiro dal limite alto.
40' GOL BRASILE Didì, quasi dal limite dell'area, in posizione centrale lascia partire un tiro potentissimo, la palla si infila nel "sette" imparabile. 2-1 per il Brasile

Secondo tempo
2' Pelè a centrocampo, chiede e ottiene uno scambio con Vava, si invola verso la porta, giunge al limite, tiro alto.
4' azione insistita dei brasiliani, Abbes para un tiro di Pelè da fuori area.
6' duetto Kopa-Fontaine sul lato sinistro dell'area, assist centrale di Kopa per Vincent, tiro preciso nell'angolino dal limite, Gilmar ci arriva e salva in angolo.
7' GOL BRASILE tiro di un brasiliano (Zito o Didì) ribattuto dalla difesa, la palla giunge a sinistra a Nilton Santos, cross insidioso nell'area piccola, Abbes tocca, ma non trattiene, Pelè è lì e come un rapace infila la porta sguarnita: 3-1.
10' fallo di Bellini su Piantoni al limite, punizione di Fontaine, para a terra Gilmar.
12' spunto di Garrincha sulla destra, cross basso, Vava non riesce a concludere.
15' Wisnieski batte un corner da destra, stacco imperioso di Fontaine da centro area, para in tuffo Gilmar.
16' Fontaine avanza palla al piede, apre per Kopa a sinistra, cross sull'altro lato per Vincent che è quasi dentro l'area piccola, ma calcia alle stelle.
20' GOL BRASILE De Sordi a destra allunga a Garrincha, che dribbla un avversario sull'esterno, va sul fondo e crossa basso per Pelè; il numero 10 brasiliano da a Vava, anticipato da un difensore, la palla torna a Pelè che fulmina Abbes con un destro pieno.
21' numero sensazionale di Pelè. Stoppa una palla poco dopo la metà campo, supera un avversario di slancio, attira su di sè due difensori francesi, poi con un tocco di esterno destro serve Garrincha, tutto solo sul lato destro dell'area: l'ala brasiliana si fa però anticipare da Abbes al momento del tiro.
26' fallo al limite su Vava, punizione di Didì, para Abbes.
29' azione manovrata dei brasiliani, che non smettono di attaccare. Didì per Pelè, da questi a Zagalo, poi di nuovo a Pelè, lancio di O Rey ancora per Zagalo a sinistra, diagonale sul primo palo: fuori.
30' GOL BRASILE Didì vede l'inserimento di Pelè per vie centrali, controllo in corsa e tiro di destro a incrociare dal limite, palla nell'angolino: 3-1. Gol capolavoro.
32' Piantoni da destra, tiro a giro meraviglioso, Gilmar in tuffo mette in corner.
35' Jonquet, che oramai gioca all'ala poiché infortunato, ha ancora male e viene portato fuori per farsi medicare.
37' GOL FRANCIA Piantoni prende palla, supera centralmente un paio di avversari, poi scaglia dal limite un terrificante sinistro che si infila nell'angolino: 5-2.
40' Didì serve Garrincha a destra, dribbling e tiro violento a mezza altezza, respinge Abbes.
42' Ancora uno scambio tra Zagalo e Pelè per vie centrali, conclusione di Zagalo da fuori ben indirizzato, Abbes devia in angolo con l'aiuto del palo.
44' Pelè è ovunque: recupera anche un pallone in difesa, al limite della sua area. E' un trionfo per lui e per il Brasile.

LE PAGELLE BRASILE
Pelè imprendibile
(www.storiedicalcio.altervista.org)
IL MIGLIORE PELE' 8,5: due gol di rapina e furbizia, uno di classe purissima. Ma l'azione più bella è forse quella al minuto 21 del secondo tempo, quando supera un difensore francese con uno scatto felino, ne attira altri due sul lato sinistro dell'area, poi smarca Garrincha sul lato opposto con un colpo d'esterno. Il tutto a una velocità impressionante. Non sembra fare della continuità un punto di forza, però quando decide di fare la differenza, si eleva di un piano sopra tutti gli altri.
Didì 8: gioca una partita a tutto campo, detta i tempi alla squadra con precisione chirurgica, intelligente e mai esagerato nelle giocate, tocca un mare di palloni e ne sbaglia davvero pochissimi. E poi la rete del 2-1 è un'autentica meraviglia, un siluro terra-aria che si spegne nel “sette” rendendo vano il tuffo disperato del portiere francese.
Nilton Santos 7: sempre attento e pulito in fase difensiva, quando duetta con Zagalo sulla fascia mancina regala spettacolo. Da un suo cross morbido a centro area, nasce uno dei gol di Pelè.
Zagalo 7: concentrato, intelligente, presente. Gioca prevalentemente sulla fascia mancina, ma è bravissimo anche quando si accentra. Entra in diverse azioni d'attacco e i compagni lo cercano spesso, sicuri che dando la palla a lui potranno dormire sonni tra due guanciali.
Garrincha 6,5: non si accende moltissimo, soprattutto nel secondo tempo sembra sonnecchiare. Ma quando decide di accelerare, semina il panico: un assist e un paio di traversoni velenosi. Non dominante, però sempre preziosissimo.

LE PAGELLE FRANCIA
IL MIGLIORE FONTAINE 7: lotta da solo contro la difesa brasiliana, ma appare davvero un numero nove di alta caratura internazionale. Ricorda forse un po' il Drogba dei giorni nostri: bravo a tenere palla, eccellente nel gioco aereo, ha potenza ma anche buona tecnica e quel gol in corsa, scartando Gilmar, è un numero da campione vero.
Kopa 6,5: nel primo gol francese, fa vedere di che pasta è fatto: il duetto con Fontaine e il lancio in verticale a pescare l'attaccante francese oltre la linea di difesa verdeoro sono da manuale del calcio. Difficile portargli via il pallone, denota ottima visione di gioco, anche se ha la tendenza a correre a testa bassa, quasi inarcuato su se stesso.

Niccolò Mello


Scampoli della prestazione maiuscola di Didì

Nessun commento:

Posta un commento