domenica 28 luglio 2013

1966 Girone C: Portogallo-Brasile 3-1

Pelè ed Eusebio
(www.ilpuliciclone.wordpress.com)
Il Brasile si arrende 3-1 a un ottimo Portogallo e saluta il Mondiale. Partita a senso unico: i portoghesi, trascinati da un Eusebio in stato di grazia, gestiscono a piacimento, dominando il primo tempo sul piano territoriale e controllando nella ripresa i timidi e inconcludenti tentativi degli avversari. A pesare su un Brasile, che si conferma a fine ciclo, è soprattutto l'infortunio di Pelé, già in campo non al meglio e poi costretto dal 30° in avanti a giocare zoppo e fasciato. Forse sarebbe cambiato poco, anche se il Re fosse stato sano, ma di certo quella è stata la mazzata definitiva sulle possibilità verdeoro.



Portogallo: Pereira - Moras, Baptista, Vicente, Hilario - Graça, Coluna - Josè Augusto, Eusebio, Torres, Simoes.
Brasile: Manga - Fidelis, Brito, Orlando, Rildo - Denilson, Lima - Jairzinho, Pelé, Silva, Paranà.

Primo tempo
1' Manga neutralizza a fatica una punizione di Eusebio calciata dal lato sinistro dell'attacco portoghese.
2' triangolo Eusebio-Simoes-Eusebio, sempre sul versante mancino, Eusebio entra in area, diagonale sul secondo palo fuori di un soffio.
5' altra punizione da sinistra di Eusebio, la palla sorvola la traversa.
9' Pelé, già non al meglio della condizione fisica, viene steso al limite dell'area, resta a terra e si rende necessario l'intervento dei medici. Pelé si rialza ed è lui a battere il calcio di punizione, la palla sbatte sulla barriera e si impenna all'indietro, il portiere portoghese Pereira fa sua la sfera, ma viene toccato da un brasiliano: va a terra, fingendo di aver ricevuto un colpo al volto. Gioco piuttosto spezzettato, gara nervosa.
14' cross rasoterra di Simoes da sinistra per Eusebio, tiro a mezza altezza, para Manga.
15' GOL PORTOGALLO Simoes avanza sul lato mancino, arriva al limite, pesca Eusebio con un filtrante a sinistra, l'attaccante portoghese va sul fondo, crossa nell'area piccola, Manga respinge, ma Simoes di testa è il più lesto di tutti a raccogliere di testa e segnare.
17' altro calcio piazzato di un Eusebio ispiratissimo, pallone alto non di molto.
18' Graça tenta di sorprendere Manga da fuori, ma il portiere brasiliano è attento. Il Portogallo è padrone del campo.
Dai piedi di Coluna nasce il 2-0
26' GOL PORTOGALLO punizione da destra di Coluna, che fa spiovere un bel pallone in area, sponda aerea di Torres per Eusebio che sottoporta, sempre di testa, anticipa Orlando e batte Manga.
28' si vede, finalmente, il Brasile. Spunto di Paranà a sinistra, cross pericoloso respinto dalla difesa portoghese.
30' ancora un fallo durissimo su Pelé al limite dell'area portoghese. O Rey rimane a terra per qualche minuto, poi si rialza zoppicando in modo evidente e viene portato fuori dal terreno di gioco con l'aiuto dei medici. Rientra con una fasciatura, ma continuerà a zoppicare, menomato: sarà così per tutta la partita.
36' Jairzinho tenta un dribbling in area dal lato sinistro e cade. Timide proteste, ma il rigore pare proprio non esserci.
37' lancio dalle retrovie, Jairzinho entra in area e impegna severamente Pereira con una conclusione potente. E' finora la miglior occasione dei brasiliani.
42' splendida azione personale di Eusebio, che parte sulla corsia mancina, semina un paio di avversari, si accentra, ma calcia alle stelle.
45' punizione al limite di Silva, palla alta non di tanto.

Secondo tempo
5' Simoes ruba palla a Fidelis, rientra, poi lascia a Eusebio che si incunea in area sul lato sinistro, bruciando in velocità ancora Fidelis, tiro da posizione defilata, Manga respinge e Fidelis si rifugia in calcio d'angolo.
8' palla in area di Lima per Paranà che travolge Pereira: il portiere resta a terra, gioco interrotto.
19' Eusebio supera in velocità un paio di avversari per vie centrali e tenta un tiro dalla distanza, pallone fuori.
20' chance per Jairzinho che entra in area sul lato destra, ma spara altissimo.
24' violente punizione di Eusebio dal fronte destro dell'attacco portoghese, Manga devia in corner.
28' GOL BRASILE scambio tra Rildo e Paranà a sinistra, Rildo al limite controlla, diagonale forte rasoterra, palla nell'angolino imprendibile. Un gol casuale, comunque: il Brasile non è praticamente mai riuscito a impensierire davvero il Portogallo, che ha fin qui controllato agevolmente la partita.
29' Josè Augusto prova a battere Manga da sinistra, conclusione alta.
40' GOL PORTOGALLO duetto in velocità tra Eusebio e Josè Augusto, Eusebio dal lato destro dell'area calcia sul primo palo, Manga mette in angolo. Dal corner, cross in mezzo, un difensore brasiliano libera di testa non benissimo, la palla danza nell'area piccola, Eusebio arriva in corsa e di collo destro infila di potenza.
42' Pelé travolge un difensore portoghese che rimane a terra. Battibecco tra giocatori brasiliani e portoghesi, interviene l'arbitro. E' la resa del Brasile bi-campione mondiale.

LE PAGELLE PORTOGALLO
IL MIGLIORE EUSEBIO 8: due gol, accelerazioni brucianti, potenza ed eleganza. Impossibile portargli via il pallone, quando parte in velocità semina il panico. Mette lo zampino in tutte le azioni più pericolose del Portogallo. Prestazione mostruosa.
Coluna 6,5: si vede più in fase difensiva che offensiva, dove ha il solo merito di calciare la punizione da cui nasce il gol del 2-0, però lotta con grinta su tutti i palloni, non lasciando un metro agli affondi brasiliani e guidando i compagni con buona personalità.
Simoes 6,5: apre le danze, è sempre una spina nel fianco della difesa brasiliana, manda più volte in crisi il povero Fidelis.

LE PAGELLE BRASILE
Manga, portiere del Brasile
IL MIGLIORE MANGA 6,5: evita un passivo più pesante con ottimi interventi, non facendo rimpiangere l'istituzione Gilmar.
Paranà 6: nel primo tempo è il migliore del Brasile, l'unico che cerca di portare pericoli alla porta di Pereira con iniziative e affondi soprattutto dal lato mancino.
Jairzinho 5,5: una conclusione pericolosa, un altro paio di chances sciupate, alterna buone cose a errori. Prova spesso a puntare l'uomo, ma dà l'idea di tenere troppo palla e mettersi poco al servizio del collettivo.
Pelé sv: il Re è nudo. Già fiaccato da problemi fisici, dalla mezz'ora in poi gioca zoppo e con una fasciatura a causa di un intervento tremendo di un avversario: l'assenza delle sostituzioni però lo costringe a rimanere in campo tutta la partita. Tocca pochi palloni e non ne spreca mezzo, però è al 30% e gioca solo da fermo.
Niccolò Mello


Gli highlights di Portogallo-Brasile (www.youtube.com)

Nessun commento:

Posta un commento