giovedì 19 settembre 2013

1970 Girone C: Brasile-Inghilterra 1-0

Banks ha appena parato il colpo di testa di Pelè
(www.controcalcio.wordpress.com)
Nella seconda partita del girone C, il Brasile batte l'Inghilterra 1-0. L'incontro è rimasto famoso per l'incredibile parata del portiere inglese Banks su Pelè, ma nel complesso non regala tantissime emozioni. Le due squadre si temono, il match è a lungo molto tattico e vive di fiammate. L'Inghilterra, che appare in questa partita non meno competitiva rispetto a quella che quattro anni prima ha vinto il Mondiale, meriterebbe il pareggio. Pelè è ben controllato da Mullery e da un superbo Bobby Moore, migliore in campo di una spanna su tutti gli altri.




Brasile: Felix - Carlos Alberto, Brito, Piazza, Everaldo - Clodoaldo, Rivelino - Jairzinho, Pelè, Tostao (st 24' Roberto), Paulo Cesar.
Inghilterra: Banks - Wright, Labone, Moore, Mullery, Cooper - Ball, R. Charlton (st 18' Bell), Peeters - Lee (st 18' Astle) - Hurst.

Primo tempo
1' subito Inghilterra in avanti. Da Mullery a Hurst, tocco indietro a Peters, conclusione immediata, Felix neutralizza.
6' cross di Ball da destra che super Felix e fa correre un brivido sulla schiena dei brasiliani.
10' si vede anche il Brasile dopo un avvio un po' contratto. Spunto di Jairzinho a destra, cross, colpo di testa imperioso di Pelè che indirizza il pallone nell'angolo basso, volo spettacoloso di Banks che riesce a deviare la sfera in angolo. Una parata rimasta celebre nella storia, effettivamente di grandissima qualità.
14' triangolo Paulo Cesar (che gioca al posto di Gerson, con Rivelino regista a metàcampo)-Tostao-Paulo Cesar, conclusione di quest'ultimo dal lato sinistro, fuori.
19' buona iniziativa di Charlton, che supera due avversari, ma calcia alle stelle. Partita molto tattica, con poche occasioni nitide.
23' cross da destra di Wright, Lee tenta un colpo al volo a centro area, la palla schizza sulla testa di Peters che manda a lato.
31' Mullery pesca Wright, cross in mezzo, colpo di testa in tuffo di Lee, grande risposta a una mano di Felix. Lo stesso Lee cerca poi di intervenire sulla ribattuta, ma colpisce al volto il portiere brasiliano che resta a terra qualche minuto e ha bisogno delle cure mediche.
39' Pelè viene steso in area da Mullery: timide proteste brasiliane, l'arbitro lascia correre.
42' punizione di Ball da destra, palla nel cuore dell'area, un difensore brasiliano mette fuori. Arriva Charlton che tenta un tiro di controbalzo, pallone a lato. Il Brasile nel primo tempo ha tenuto di più il possesso palla, ma l'Inghilterra si è resa complessivamente più pericolosa.

Secondo tempo
6' Everaldo allarga a sinistra per Paulo Cesar, che si accentra e lascia partire un destro velenoso, Banks mette in corner.
12' Ball serve Charlton, che è solo al limite dell'area, ma il fuoriclasse inglese calcia alto.
13' si accende Rivelino, che supera un paio avversari e dal limite scaglia una sassata violentissima, Banks riesce a respingere.
Il gol di Jairzinho che decide il match
(www.storiedicalcio.altervista.org)
15' GOL BRASILE Dribbling insistente di Tostao sul lato sinistro dell'area inglese, il numero nove brasiliano si gira e cross sull'altro palo, stop di Pelè, che addomestica la sfera e allunga a destra a Jairzinho, cannonata imparabile dell'ala brasiliana che infila l'angolino.
16' altra ghiotta chance per Charlton, liberato da Lee in area: ma il suo tiro finisce largo.
17' Paulo Cesar per Pelè, da questi a Jairzinho, diagonale alto. La partita ora sembra più vibrante.
20' Jairzinho lanciato a rete, intervento sontuoso di Moore che lo ferma in scivolata in uno contro uno.
21' cross dalla trequarti di Cooper, un difensore brasiliano in mezzo all'area liscia clamorosamente il pallone, che arriva sui piedi di Hurst, solo all'altezza del dischetto. Il centravanti inglese spedisce però a lato su Felix in uscita, divorandosi un gol fatto. Forse è l'occasione più nitida di tutto il match per l'Inghilterra.
23' Bell, entrato al posto di Charlton, a sinistra, dribbla un avversario e cerca il gol da molto lontano, Felix para.
32' cross di Moore in area, sponda aerea di Hurst, Ball controlla, gran sventola di destro, traversa piena. L'Inghilterra meriterebbe il pareggio.
35' Clodoaldo avanza sul lato destro, scarta Moore, poi apre il gioco a sinistra per Paulo Cesar che si accentra, tiro dal limite, Banks si distende e blocca.
38' Bell alza una palla a campanile in area, Felix esce e riesce a respingere, il pallone giunge a Ball al limite dell'area, ma la sua conclusione finisce alta.
39' rilancio della difesa brasiliana, Clodoaldo fugge a sinistra, serve Roberto, tiro preciso e angolato, Banks mette in angolo.
45' la gara si chiude con un numero di Pelè. Jairzinho avanza palla al piede, serve O Rey quasi al limite, dribbling e pallonetto su Banks alto non di molto.

LE PAGELLE BRASILE
Clodoaldo
(www.pesstatsdatabase.com)
IL MIGLIORE CLODOALDO 7: una diga insuperabile a metàcampo, bravo anche a impostare l'azione e tenere palla. Corre per due ed è sempre nel vivo del gioco.
Rivelino 6,5: vista l'assenza di Gerson, il ct Zagallo lo sposta a regista. Dirige il gioco con buona maestria e costringe Banks a una parata difficile dopo un doppio dribbling da favola.
Jairzinho 6,5: un paio di ficcanti iniziative in fascia, ha il merito di timbrare il gol del successo.
Pelè 6,5: non è il solito dominatore assoluto. Va a tratti, ben controllato dalla difesa inglese che lo teme e spesso lo raddoppia in fase di marcatura. Quando si accende però lascia ugualmente il segno, dal colpo di testa spettacoloso che Banks leva dall'angolino all'assist per il gol di Jairzinho.
Tostao 6: continua a non sembrare sul livello tecnico degli altri compagni d'attacco, ma avvia l'azione del gol dopo un paio di piroette di ottima scuola e tanto basta.
Carlos Alberto 5,5: un po' in difficoltà sul lato destro, sembra giocare troppo sul velluto e peccare un po' di cattiveria agonistica.

LE PAGELLE INGHILTERRA
Bobby Moore, capitano inglese
(www.creativedifferentblinds.com)
IL MIGLIORE MOORE 7,5: assolutamente fantastico. Organizza la retroguardia con classe e leadership, bravissimo a raddoppiare sui temuti attaccanti brasiliani, insuperabile nell'uno contro uno (vedi quell'intervento da manuale su Jairzinho). Difensore di classe purissima.
Banks 7: quella parata su Pelè vale quasi da sola il prezzo del biglietto. Sempre attento e sicuro quando chiamato in causa.
Mullery 7: fa la spola tra difesa e centrocampo. Ha il compito difficilissimo di contenere Pelé: ci riesce alla grande, anche grazie all'aiuto di Moore.
Charlton 6: discreta regia, mette sempre sale nel gioco, ma spreca almeno un paio di ghiotte occasioni: non è da lui.
Hurst 5,5: ottimo nel gioco aereo, di testa ha spesso la meglio sui difensori verdeoro. Però quel gol fallito solo davanti a Felix grida vendetta.
Niccolò Mello


La parata di Banks sul colpo di testa di Pelè

Nessun commento:

Posta un commento