venerdì 27 dicembre 2013

1974 Finale: Germania Ovest-Olanda 2-1

I giocatori tedeschi esultano con la coppa
(www.storiedicalcio.altervista.org)
La Germania Ovest si laurea campione del mondo per la seconda volta, 20 anni dopo la prima. In finale, l'Olanda si arrende per 2-1. Successo meritato dei tedeschi: nel primo tempo giocano meglio degli olandesi e recuperare l'iniziale svantaggio dopo un solo minuto con le reti di Breitner e Muller. Nella ripresa, l'Olanda attacca, sforna alcune occasioni - alcune clamorose - ma non riesce mai a dominare con costanza sul piano del palleggio e del controllo del gioco, come fatto finora al Mondiale. La Germania si difende con ordine, prova a far male in contropiede e porta a casa l'alloro iridato.


Germania Ovest: Maier - Vogts, Beckenbauer, Schwarzenbeck, Breitner - Bonhof, Overath - Grabowski, Hoeness, Holzenbein - Muller.
Olanda: Jongbloed - Suurbier, Haan, Rijsbergen (st 20' de Jong), Krol - Jansen, Van Hanegem - Neeskens - Rep, Crujiff, Rensenbrink (st 1' Van de Kerkhof).

Il fallo da rigore di Hoeness su Cruijff
(http://1.bp.blogspot.com)
Primo tempo
1' GOL OLANDA Accelerazione impressionante di Cruijff poco dopo la metàcampo, l'asso olandese supera in velocità Vogts e viene steso, appena dentro l'area, da Hoeness. Rigore ineccepibile. Dal dischetto Neeskens trasforma di potenza. L'Olanda è in vantaggio senza mai aver fatto toccare palla ai tedeschi!
4' punizione per l'Olanda sul lato sinistro. Triangolo Krol-Neeskens-Krol, cross sul primo palo, palla sull'esterno della rete.
8' Overath serve a sinistra Breitner, che si accentra e calcia quasi dal limite, palla alta. Match finora molto tattico, dai ritmi piuttosto lenti.
22' tocco di Holzenbein per Muller, atterrato al limite da Rijsbergen. Il centravanti tedesco invoca il rigore, l'arbitro lascia correre.
25' GOL GERMANIA OVEST Beckenbauer recupera palla in difesa e la affida a Overath, lancio a sinistra per Holzenbein, che semina un paio di avversari e viene steso in area dall'intervento in scivolata di Jansen. Rigore sacrosanto. Breitner dal dischetto infila l'angolino.
29' splendida azione della Germania Ovest, che dopo il gol ha preso fiducia. Il pallone tutto in verticale passa da Beckenbauer a Muller, quindi a Vogts, che triangola con Holzenbein e si ritrova solo davanti a Jongbloed, tiro di destro sul primo palo, grande riflesso del portiere olandese che tocca in corner.
34' Hoeness fugge via sulla sinistra a Suurbier, entra nell'area piccola, cross basso in mezzo, Rijsbergen riesce a salvare. La Germania sta giocando molto meglio, più decisa e aggressiva.
35' Holzenbein viene steso da dietro quasi al limite dell'area olandese. Punizione vellutata di Beckenbauer, Jongbloed con un volo plastico toglie la palla da sotto la traversa.
36' improvviso contropiede dell'Olanda, in una situazione da due contro uno. Cruijff appoggia a sinistra per Rep, che entra in area e calcia su Maier in uscita.
Il gol del 2-1 di Muller
(www.calcioetattica.it)
39' corner di Hoeness da destra, la difesa olandese libera, recupera palla Breitner, che serve ancora Hoeness, tiro rasoterra, Jongbloed blocca a terra.
43' GOL GERMANIA OVEST lancio di Grabowski a destra per Bonhof, che va via in velocità, cross basso in area per Muller, che si libera dalla marcatura di Haan e, nello spazio di un secondo, controlla e fa secco Jongbloed con un diagonale imparabile.

Secondo tempo
3' corner da sinistra di Hoeness, colpo di testa a centro area di Bonhof che è solo, ma la palla finisce alta sulla traversa. La Germania Ovest ha ricominciato in modo più convinto, sulla falsariga del primo tempo.
6' cross da sinistra di Krol, sponda aerea di Rep per il neo entrato Van de Kerkhof, tiro immediato, Maier para facilmente.
8' corner per l'Olanda da destra. Batte Rep, Maier respinge male, il pallone sta per infilarsi nella porta sguarnita, Breitner di testa salva sulla linea.
10' fallo di Overath su Cruijff. Lo stesso Cruijff calcia la punizione in mezzo all'area, Krol si getta di testa anticipando Beckenbauer, ma Maier blocca pur cadendo all'indietro.
14' spunto a destra di Grabowski, cross in mezzo, Muller stoppa, si gira e segna. L'arbitro annulla per fuorigioco.
25' cross di Van de Kerkhof da sinistra, irrompe sul lato destro Rep, tiro violentissimo, grande risposta di Maier, che mette in angolo. L'Olanda attacca e tenta di mettere sotto i tedeschi, che però si difendono con discreta attenzione.
27' Van Hanegem avanza, palla al neo entrato de Jong, tiro da fuori, potente ma centrale, Maier para.
Un infruttuoso tentativo olandese
(http://images.gqitalia.it)
31' cross di Suurbier da destra per Rep, che è solo all'altezza dell'area piccola, il giocatore olandese manda però incredibilmente fuori in spaccata. Forse la chance più ghiotta per l'Olanda in tutta la partita.
33' Cruijff recupera palla e apre a destra per Rep, che entra in area e scocca un diagonale sul secondo palo, fuori di un metro.
39' lancio delizioso di Beckenbauer a sinistra per Holzenbein, che si invola verso la porta olandese, entra in area e viene atterrato platealmente da Jansen. Il rigore sembra evidente, ma l'arbitro non fischia nulla.
40' Neeskens ci prova dal limite, palla fuori di un soffio. E' l'ultima emozione del match.

LE PAGELLE GERMANIA OVEST
Beckenbauer alza la Coppa
(www.calcioalpallone.com)
IL MIGLIORE BECKENBAUER 7,5: nel giorno più importante, gioca una delle partite più belle. Comanda la difesa, è sempre pulito e preciso, sia che si tratti di un intervento per fermare un avversario sia che si tratti di un passaggio a un compagno. Gioca a testa alta e raffina l'intera manovra con lunghi lanci da dietro. Avvia l'azione del primo gol e sfiora la marcatura personale con una punizione meravigliosa. Un vero Kaiser.
Muller 7: infallibile. Se ha un metro di spazio, non perdona. Segna un gol di furbizia, classe e opportunismo. Nella ripresa, va ancora in rete, ma l'arbitro annulla per fuorigioco. I difensori olandesi lo marcano a vista, ma nei momenti decisivi lui trova sempre il modo di lasciare il segno.
Maier 7: portiere di livello assoluto. Almeno tre interventi da Oscar, soprattutto nel secondo tempo su un colpo di testa di Krol e una conclusione a bruciapelo di Rep da destra.
Holzenbein 7: uno degli artefici principali del trionfo. Si procura il rigore dell'1-1 dopo una serpentina da sciatore provetto e nel secondo tempo Jansen lo stende ancora in area, ma stavolta l'arbitro lascia proseguire. Quando viene lanciato in velocità, porta sempre pericoli.
Breitner 6,5: realizza con freddezza il rigore dell'1-1, nel primo tempo domina sulla corsia mancina, nella ripresa si limita a difendere.

Duro intervento di Vogts su Cruijff
(http://patrickland.chez.com)
LE PAGELLE OLANDA
IL MIGLIORE NEESKENS 6,5: rigore a parte, è l'olandese che sembra crederci di più, che corre di più e prova a trascinare i compagni. Sfiora il 2-2 con un tiro velenoso nel finale.
Jongbloed 6,5: sarà anche poco considerato storicamente, ma in questo Mondiale non è dispiaciuto affatto. Alcuni suoi interventi sono di assoluto pregio.
Cruijff 5,5: si procura il rigore dopo un'azione fantastica, ma poi la ferrea marcatura dei difensori tedeschi e in particolare di Vogts lo portano lontano dal vivo del gioco. Prova a rendersi utile da regista e serve ai compagni alcuni buoni palloni, ma negli ultimi 30 metri di campo non riesce proprio a incidere. Dopo un Mondiale da primattore, stecca nel giorno più importante.
Jansen 5: spesso è l'ultimo baluardo difensivo. Provoca un rigore con un intervento scomposto e nel secondo tempo solo l'arbitro lo grazia, perché il fallo su Holzenbein è evidente.
Rensenbrink 4: il peggiore in assoluto. Un fantasma che vaga per il campo per tutto il primo tempo, senza toccare un pallone. Michels nell'intervallo lo toglie per la disperazione.
Niccolò Mello


Gli highlights di una finale bellissima

Nessun commento:

Posta un commento