martedì 24 dicembre 2013

1974 Seconda fase: Germania Ovest-Polonia 1-0

I capitani Beckenbauer e Deyna prima del via
(www.storiedicalcio.altervista.org)
Germania Ovest e Polonia arrivano all'ultima partita del girone finale, a quota 4 punti, dopo due successi su Svezia e Jugoslavia. Il match, esattamente come Olanda-Brasile nell'altro gruppo, è dunque una sorta di semifinale: ai tedeschi, che hanno una miglior differenza reti, basta il pareggio per centrare la finalissima di Monaco. I polacchi devono vincere. La partita non è indimenticabile, molto tirata, condizionata da un terreno di gioco ai limiti della praticabilità per la fitta pioggia. La Germania Ovest passa a 15' dal termine con un gol di Muller, dopo un secondo tempo in cui legittima il successo, e vola così alla finale contro l'Olanda.


Germania Ovest: Maier - Vogts, Schwarzenbeck, Beckenbauer, Breitner - Bonhof, Overath - Grabowski, Hoeness, Holzenbein - Muller.
Polonia: Tomaszewski - Szymanowski, Zmuda, Gorgon, Musial - Kasperczak (st 34' Cmikiewciz), Deyna, Domarski, Maszczyk (st 34' Kmiecik) - Lato, Gadocha.

Primo tempo
4' fallo di Zmuda su Muller quasi al limite. Punizione di Hoeness, Tomaszewski blocca.
7' lancio a sinistra di Masczyk per Lato, tiro-cross velenoso, Maier è costretto a rifugiarsi in angolo.
19' fallo su Kasperczak sul lato destro dell'attacco polacco. Punizione violentissima di Gadocha, grande intervento di Maier, che vola e devia in corner.
21' punizione per la Polonia dal lato sinistro, Musial tocca centralmente a Deyna, che prende la mira, conclusione però troppo centrale, Maier abbranca in presa. Match molto tattico finora, con poche emozioni.
26' lancio dalle retrovie di Musial, Gadocha ruba il tempo a Beckenbauer e si presenta solo davanti a Maier, superba risposta del portiere tedesco, che si oppone anche sul successivo tentativo di Lato. La Germania soffre le accelerazioni della Polonia.
Una fase del match
(www.passionemaglie.it)
35' cross di Grabowski dal lato destro, Tomaszewski si fa scappare il pallone di mano, la palla finisce fuori. Brivido sulla schiena dei polacchi.
43' corner da sinistra per la Polonia, palla a Deyna, che si accentra e cerca un tiro a giro sul secondo palo, fuori di almeno un metro. Primo tempo poco brillante, meglio comunque la Polonia che ha avuto qualche occasione in più. Germania molto contratta.

Secondo tempo
2' Domarski da destra serve Lato, che fa sedere Vogts e calcia da fuori area, palla fuori sul primo palo.
5' Gadocha da destra si accentra e scocca un tiro a mezza altezza, Maier blocca.
6' lungo traversone di Overath dalla trequarti, colpo di testa di Bonhof in area, Tomaszewski para a terra.
7' Holzenbein scambia con Breitner a sinistra ed entra in area, salta un avversario, poi Zmuda lo stende. Rigore ineccepibile. Sul dischetto si presenta Hoeness, che calcia a sinistra, Tomaszewski si tuffa e para.
9' azione stretta sull'asse Hoeness-Bonhof, assist ad Holzenbein poco dentro l'area, il giocatore tedesco è solo, ma calcia altissimo da ottima posizione. La Germania Ovest sembra essersi svegliata e adesso prova a prendere in mano le redini del gioco.
13' corner per la Polonia, batte Gadocha, colpo di testa a centro area di Kasperczak, che non riesce a dare forza al pallone, Maier neutralizza.
22' Breitner si invola a sinistra e si procura un calcio di punizione quasi al limite. Calcia Bonhof, tiro basso e ben indirizzato, Tomaszewski non ha però difficoltà a parare.
28' lampo della Polonia. Punizione dalla trequarti, pallone respinto dalla difesa tedesca, arriva Deyna al limite, conclusione a giro, Maier si distende e blocca in presa.
L'esultanza di Gerd Muller dopo un gol
(d.yimg.com)
30' GOL GERMANIA OVEST assist di Holzenbein per l'inserimento in area di Bonhof, Szymanowski per anticiparlo tocca centralmente dove però è appostato Muller, diagonale imprendibile del centravanti tedesco nell'angolino sinistro.
32' filtrante di Holzenbein in area per Overath, sempre sul lato mancino, conclusione improvvisa e violenta di Overath, splendido intervento di Tomaszewski, che salva in angolo. La Germania legittima il vantaggio, nel secondo tempo la squadra di Schoen è cresciuta e ha controllato la partita.
37' il neo entrato Cmikiewicz lancia a destra Szimanowski, cross basso in area, si inserisce da dietro l'altro neo entrato Kmiecik, controllo e tiro a colpo sicuro, colpo di reni incredibile di Maier che devia in corner.

LE PAGELLE GERMANIA OVEST
Sepp Maier (peja.8m.net)
IL MIGLIORE MAIER 7: nel primo tempo salva in almeno due occasioni i suoi. Nella ripresa, dorme sonni più tranquilli, ma nel finale si esalta ancora, respingendo una conclusione di Kmiecik da pochi passi. La forza della Germania Ovest nasce dalla presenza di un grande portiere.
Muller 7: tocca pochi palloni, rimanendo a lungo nascosto nella difesa polacca. Ma quando viene attivato, dimostra qualità anche nel gioco di sponda e nel dribbling. Si fa trovare al posto giusto nel momento giusto e piazza la stoccata risolutiva con un tiro secco e preciso, da centravanti di rara efficacia.
Holzenbein 6,5: si procura il rigore che Hoeness spreca e avvia l'azione del gol tedesco. A sinistra è sempre una minaccia, alcune sue accelerazioni lasciano il segno nella difesa avversaria.
Breitner 6,5: l'asse con Holzenbein funziona molto bene. Si sovrappone spesso con ottime scelte di tempo e può andare svariate volte al cross. Con un po' più di precisione nei passaggi, avrebbe potuto fare ancora più male.
Beckenbauer 6: a tratti sembra patire la velocità delle punte polacche, ma se la cava sempre con il mestiere e un ottimo senso della posizione. Rispetto alle precedenti edizioni dei Mondiali, gioca praticamente da difensore centrale: non si limita però a fermare il gioco, ergendosi anche a primo regista della squadra con lanci ben calibrati.

LE PAGELLE POLONIA
Tomaszewksi blocca il rigore di Hoeness
(www.storiedicalcio.altervista.org)
IL MIGLIORE TOMASZEWSKI 7: vedi Maier. Anche la Polonia ha un super portiere e lo dimostra respingendo un rigore e sventando un altro paio di insidiose conclusioni dei tedeschi. Non può fare nulla sul gol di Muller.
Gadocha 6,5: il più pericoloso dei polacchi, impegna Maier più di una volta mettendo in luce un tiro potente e temibile.
Lato 5,5: ha un paio di buoni palloni nel primo tempo, ma non riesce a capitalizzarli, nella ripresa sparisce man mano dai radar.
Deyna 5: annunciato come il faro dei polacchi, si rende pericoloso con un paio di tiri da fuori, ma in fase di regia si vede pochissimo, soprattutto nel secondo tempo quando la Germania prende di più il sopravvento.
Niccolò Mello

La sintesi dell'incontro

Nessun commento:

Posta un commento