mercoledì 12 marzo 2014

1982 Prima fase: Algeria-Germania Ovest 2-1

L'Algeria del Mondiale 1982 (www.kooora.com)
E' la partita inaugurale del girone B ed è un match storico: la prima vittoria di una formazione africana ai Mondiali. La Germania Ovest, campione d'Europa in carica, si arrende 2-1 all'Algeria: dopo un primo tempo non particolarmente esaltante, la ripresa è bellissima. L'Algeria segna in contropiede, la Germania pareggia, ma nell'azione successiva gli africani tornano incredibilmente in vantaggio. Vani gli assalti di una finale di una Germania forse poco lucida, ma mai doma. L'Algeria perderà con l'Austria e batterà di misura il Cile, ma sarà eliminata: la Germania, dopo aver travolto il Cile, supererà 1-0 l'Austria in un match molto discusso, che vedrà le due compagini europee operare una lunga e noiosissima melina, e che qualificherà entrambe alla seconda fase. Ma anche se non basterà per qualificarsi, l'impresa dell'Algeria resterà ugualmente indelebile.




Algeria: Cerbah - Merzekane, Guendouz, Kourichi, Mansouri - Zidane (st 19' Bensoula), Dahleb, Fergani - Belloumi, Madjer (st 44' Larbes), Assad.
Germania Ovest: Schumacher - Kaltz, K. H. Forster, Briegel - Dremmler, Breitner - Littbarski, Stielike, Magath (st 39' Fischer) - Rummenigge, Hrubesch.

Primo tempo
7' taglio di Assad da sinistra, Belloumi si inserisce nel cuore dell'area tedesca, ma non riesce a controllare e Briegel si rifugia in corner.
9' cross da destra di Kaltz, colpo di testa in corsa di Rummenigge a centro area, palla alta.
14' bella azione dei tedeschi. Breitner apre a sinistra per Littbarski, che salta Merzekane, va sul fondo e crossa sul secondo palo, sforbiciata volante di Rummenigge, palla sull'esterno della rete.
18' l'Algeria risponde con una interessante azione palla a terra. Zidane sulla sinistra serve di tacco Fergani, che avanza, assist a Dahleb, conclusione improvvisa da fuori, palla a lato di un metro. Finora il match è abbastanza tattico.
21' fallo quasi al limite di Dahleb su Forster. Punizione di Kaltz, palla in area velenosa, due difensori argentini non riescono a intervenire, sbuca Rummenigge sul secondo palo, tentativo in spaccata, fuori.
35' percussione centrale di Dremmler, che arriva al limite e scaglia un rasoterra potente, Cerbah blocca a terra.
42' corner da destra per la Germania Ovest. Batte Kaltz, palla allontanata dalla difesa, tentativo di Forster al volo dal limite in diagonale, pallone sul fondo.

Secondo tempo
4' rimessa laterale di Rummenigge a destra per Kaltz, che scambia con Magath ed effettua una conclusione a mezza altezza dal limite, para Cerbah.
Madjer in azione
(www.planetworldcup.com)
9' GOL ALGERIA Veloce contropiede degli algerini, che continuano come nel primo tempo a difendersi con ordine rischiando poco. Zidane taglia da destra al centro e lancia nello spazio libero Belloumi, l'attaccante algerino si presenta solo davanti a Schumacher e calcia a botta sicura, il portiere tedesco devia con il corpo, la palla carambola sull'altro lato, Madjer brucia tutti e in spaccata deposita in rete.
13' punizione nella trequarti algerina, la palla giunge ad Assan, che arriva sul fondo e tenta una traiettoria impossibile, palla sull'esterno della rete. L'Algeria ora sta giocando sulle ali dell'entusiasmo contro una Germania Ovest incredula.
18' altra grande percussione di Zidane per vie centrali, assist a sinistra per Assad, che è solo dal limite, ma calcia alto.
20' torna a farsi pericolosa la Germania. Cross di Rummenigge dal fondo, la difesa algerina prova a liberare, ma interviene Littbarski, doppio dribbling in area e tiro rasoterra, Cerbah neutralizza.
23' GOL GERMANIA OVEST Spunto di Magath a sinistra, cross nell'area piccola, zampata di Rummenigge che anticipa il difensore e infila in tapin.
Lakhdar Belloumi
(www.wikipedia.it)
24' GOL ALGERIA Fergani lancia a sinistra Assad, che ruba il tempo a Magath, arriva sul fondo e mette un delizioso pallone rasoterra nell'area piccola, per Belloumi, lasciato solo dalla difesa tedesca, è un gioco da ragazzi segnare. Incredibile spirito dell'Algeria, che non si abbatte dopo il gol subito e ritrova immediatamente il vantaggio.
26' lungo lancio di Forster, Kourichi respinge di testa, Hrubesch stoppa e ci prova da fuori, la palla esce sul fondo.
27' spunto a sinistra di Littbarski, che punta l'uomo e crossa a centro area, Cerbah viene superato dalla traiettoria, ma Mansouri di testa riesce a mandare in corner, anticipando Rummenigge, che era pronto per il tapin. La Germania Ovest sembra aver aumentato la spinta.
28' Merzekane recupera palla in difesa e si lancia in un'azione palla al piede a tutto campo, entra in area dopo un dribbling, ma Schumacher riesce ad anticiparlo all'ultimo.
29' Cross di Stielike da sinistra, colpo di testa di Hrubesch a centro area, palla a lato di pochissimo. Le due squadre sono allungate, la partita ora è ricca di emozioni e occasioni.
31' Breitner allarga a destra per Kaltz, cross splendido a girare dalla trequarti nel cuore dell'area, Hrubesch si avvita di testa e manda alto di poco su Cerbah in uscita.
32' palla in mezzo all'area di Briegel da sinistra, sponda aerea di Hrubesch per Littbarski, colpo di testa un po' schiacciato, para Cerbah. La Germania ha il piede pigiato sull'acceleratore alla ricerca del pari.
36' punizione indiretta per la Germania Ovest, per un fallo su Hrubesch. Rummenigge tocca a Magath, tiro respinto dalla barriera, riprende ancora Magath, conclusione violenta, Cerbah blocca in due tempi.
40' corner da sinistra per i tedeschi. Batte Breitner, palla a centro area e rete di Littbarsi in tapin. Ma l'arbitro ha fermato il gioco per un fallo di Hrubesch.
42' l'Algeria torna a farsi pericolosa in contropiede. Altra fuga a destra di Merzekane, che arriva al limite e serve Madjer, diagonale a pelo d'erba, la palla esce di pochi centimetri sul palo destro.
43' Kaltz allunga a destra per Littbarski, che si gira e pesca Stielike, tiro di prima intenzione, para ancora Cerbah.
45' cross dalla trequarti sinistra del neo-entrato Fischer, Rummenigge si avventa come un falco sul secondo palo e di testa colpisce la parte alta della traversa.
46' Dremmler per Breitner e da questi a Briegel, tiro quasi dal limite sul lato sinistro, Cerbah vola e abbranca in presa. E' l'ultima azione di un match emozionante.

Il gol di Belloumi (http://wm.t-online.de)
LE PAGELLE ALGERIA
IL MIGLIORE BELLOUMI 7,5: l'uomo del destino. Numero 10 algerino, tecnicamente dotato, propizia il primo gol, con il suo tiro che respinto da Schumacher finisce a Madjer, e poi realizza il definitivo 2-1, per un gol che manda in estasi un intero popolo e fa sprofondare la Germania Ovest nell'incubo.
Madjer 7: realizza l'1-0 con un colpo in spaccata che beffa i difensori tedeschi, poi gioca a servizio della squadra e spesso lo si trova anche in difesa a spazzare. Nel finale sfiora il bis, ma il suo diagonale dal limite termina a lato di un soffio.
Assad 7: una spina nel fianco della difesa tedesca. Nel primo tempo alcune accelerazioni brucianti non trovano sbocco; nella ripresa si rifa con gli interessi servendo a Belloumi la comoda palla del 2-1.
Merzekane 7: un voto che vale per lui e per tutta la difesa algerina, che regge bene sotto l'assalto finale della Germania Ovest. Splendide le sue due discese palla al piede, da un'area all'altra: sulla prima è bravo Schumacher a uscire e anticiparlo; sulla seconda, offre un bell'assist a Madjer, che calcia fuori di poco.
Cerbah 7: non effettua parate straordinarie, a parte l'ultima, in volo su un gran tiro di Briegel. Però offre una costante sensazione di sicurezza e non commette mai la minima sbavatura. Non è poco considerando che dopo il gol del 2-1 di Belloumi, praticamente tutta la Germania si riversa nei pressi della sua area.

Tentativo di Rummenigge, il migliore dei tedeschi
(http://espndeportes-assets.espn.go.com)
LE PAGELLE GERMANIA OVEST
IL MIGLIORE RUMMENIGGE 6,5: il più pericoloso dei suoi, con un gol (non difficile a dire il vero), una traversa e un paio di altre conclusioni che mancano il bersaglio non di molto.
Littbarski 6,5: è l'unico che crea superiorità numerica, i suoi dribbling e i suoi cross sono l'arma migliore in mano alla Germania. Con Rummenigge, Kaltz e Briegel è forse l'unico sufficiente della compagine teutonica.
Hrubesch 5,5: per oltre un'ora è un pesce fuor d'acqua, abilmente controllato dalla difesa africana. Poi si sveglia, sfiora il gol in almeno due occasioni e si rende utile nel gioco aereo. Ma non basta.
Breitner 5: uno degli eroi del Mondiale 74, trasformatosi nel frattempo da terzino sinistro a mediano davanti alla difesa, vive una giornata da dimenticare. In mezzo al campo non trova quasi il ritmo nè il tempo per la giocata ed è colpevolmente in ritardo sul cross di Assan che trova la facile deviazione di Belloumi.
Forster 5: perno centrale di una difesa tedesca che patisce terribilmente le accelerazioni palla al piede di Belloumi e compagni. Sempre saltato nell'uno contro uno, non riesce a far valere la propria prestanza fisica.
Niccolò Mello

L'incredibile successo degli africani

Nessun commento:

Posta un commento