martedì 2 settembre 2014

1959 Francia-Spagna 4-3

Raymond Kopa, autore di una prestazione fantastica
[http://referentiel.nouvelobs.com]
Match dall'alto contenuto tecnico e spettacolare al “Parco dei Principi” di Parigi: di fronte la Francia, reduce dal terzo posto al Mondiale dell'anno precedente in Svezia, e la Spagna che schiera assi quali Di Stefano, Suarez e Kubala. E' una partita che va a sprazzi, ma regala alcuni momenti di grande calcio. A infiammare la scena è soprattutto il genietto di casa Kopa, detto il “Napoleone del calcio” che si eleva di una spanna su compagni e avversari.


Francia: Remetter - Wendling, Jonquet, Ferrier, Kaelbel (pt 23' Marche) - Guillas, Muller, Douis (st 7' Rahis) - Kopa - Fontaine, Vincent.
Spagna: Ramallets - Olivella, Segarra, Garay, Gracia - Verges, Suarez - Artetxe (pt 23' Mateos), Kubala (st 1' Martinez), Di Stefano, Gento.

Primo tempo
4' cross di Gento da sinistra, colpo di testa di Di Stefano, para Remetter.
11' cross di Suarez da destra, Remetter esce in modo un po' avventato, ma Kubala non riesce a inquadrare la porta e la difesa francese libera. Il portiere francese blocca poi il successivo tentativo di Artetxe. Match ad alti ritmi finora con continui capovolgimenti di fronte.
15' Di Stefano per Gento per Suarez, conclusione violenta dal limite, Remetter alza in corner. Spagna decisamente più pericolosa.
23' GOL SPAGNA Punizione di Kubala da destra, tocco indietro per Suarez, missile di prima intenzione e palla in rete, imparabile.
26' Gento per Di Stefano, percussione in area e tiro sul primo palo, pallone a lato di poco. La Spagna continua a spingere, Francia in difficoltà.
28' GOL FRANCIA Fontaine apre a sinistra per Douis, cross in mezzo all'area, colpo di testa di Muller in proiezione offensiva e pallone in rete.
33' GOL FRANCIA Kopa batte una punizione in verticale per Vincent, che di prima serve sul lato opposto Fontaine, diagonale di destro e palla nell'angolino. La Francia ha ribaltato l'inerzia dell'incontro.
37' GOL FRANCIA Ancora un'invenzione di Kopa, che serve Vincent, sinistro rasoterra dal limite e palla nell'angolo dove Ramallets non può arrivare.
39' triangolo Wendling-Muller-Wendling, assist in verticale per Douis, che tenta un pallonetto su Ramallets, il portiere spagnolo si allunga e riesce a respingere. Francia dominante ora contro una Spagna in grande difficoltà.
Luis Suarez, cervello della Spagna
[www.wikipedia.it]

Secondo tempo
3' altra azione sontuosa di Kopa, che serve Fontaine, tiro dal limite, palle alta non di molto.
4' cross di Douis da destra, colpo di testa di Guillas, fuori di un metro. La Francia ha iniziato meglio il secondo tempo e continua ad attaccare.
9' insistita azione degli spagnoli conclusa da un sinistro di Gento dal lato mancino dell'area, Remetter devia in angolo.
15' GOL FRANCIA Fontaine avanza per vie centrali e apre a sinistra per Marche, tiro a giro con il destro meraviglioso e palla che si infila nell'angolo alto opposto scavalcando Ramallets.
19' punizione per la Spagna da destra. Suarez scodella in mezzo, Martinez incorna di testa, Remetter blocca a terra.
21' Di Stefano innesca Gento, che si decentra però troppo e viene murato da Remetter. La partita resta molto piacevole nonostante il largo vantaggio francese.
23' Vincent scatta a sinistra percorrendo tutta la fascia e quasi al limite lascia partire un tiro velenoso che termina a lato di poco sul palo lontano.
26' Suarez per Gento, cross sul secondo palo, Mateos colpisce di testa, ancora una grande risposta di Remetter sul primo palo.
28' Verges da sinistra per Suarez, che si accentra e scarica un destro insidioso dal limite, Remetter neutralizza con qualche difficoltà in due tempi.
30' azione manovrata dei francesi: assist geniale di Kopa in area per Vincent, che sull'uscita di Ramallets mette in mezzo per Fontaine, colpo di testa ravvicinato, un difensore spagnolo salva sulla linea.
32' GOL SPAGNA Mateos avanza, poi serve in area sulla destra Martinez, che è ben controllato da Marche. L'attaccante spagnolo non si dà per vinto, dribbla il difensore francese e calcia in diagonale superando Remetter, Ferrier prova a intervenire, ma la palla ha già varcato la linea.
36' Di Stefano serve di tacco Suarez, tiro da fuori di poco alto. La Spagna non molla contro una Francia che ha decisamente rallentato dopo il quarto gol.
41' Fontaine per Kopa, lancio splendido per Vincent, uscita disperata di Ramallets che anticipa l'attaccante francese all'ultimo. Altra perla meravigliosa di Kopa, il migliore in campo per distacco.
43' GOL SPAGNA Corner di Suarez da destra, Verges controlla in area e infila in mezza girata l'angolo destro.

Just Fontaine [www.pinterest.com]
LE PAGELLE FRANCIA
IL MIGLIORE KOPA 8: veroniche e surplace, controllo di palla sublime e lanci vellutati. Giocatore straordinario, che oggi viene forse un po' sottostimato. Impossibile portargli via il pallone, mette a nudo i difetti di una difesa spagnola molto lenta irrorando continuamente il gioco francese e servendo a Fontaine e Vincent una quantità industriale di palloni.
Fontaine 7: anche lui si conferma un grande attaccante, mobile, tecnico e potente. Mette lo zampino nel primo gol francese, realizza il secondo e dà a Marche l'assist per il quarto.
Marche 7: si fa saltare da Martinez sulla terza rete spagnola, ma segna una rete meravigliosa che vale da sola il prezzo del biglietto: un gol stile miglior Del Piero, per intenderci.
Muller 6,5: riporta la situazione in parità realizzando l'1-1, poi fa diga in mezzo al campo recuperando una quantità industriale di palloni. Sostanza ed efficacia.
Remetter 6,5: diversi interventi di pregio. Se la Francia riesce ad arrestare il tentativo di rimonta della Spagna nel secondo tempo è anche merito suo.

LE PAGELLE SPAGNA
IL MIGLIORE SUAREZ 7: qualche errore in appoggio, ma è normale non sia sempre lucido visto che tocca un'infinità di palloni e il gioco spagnolo transita soprattutto dai suoi piedi. Segna il momentaneo 1-0, serve l'assist della terza rete e lotta come un leone fino al 90'.
Segarra 6,5: buona prova per il capitano spagnolo nonché storico capitano del Barcellona. E' certamente il più attento e preciso nella difesa iberica che va più volte in tilt contro il genio di Kopa.
Gento 6: dopo un primo tempo un po' abulico, sale di colpi nella ripresa e mette più volte in difficoltà la difesa francese con le sue accelerazioni.
Di Stefano 6: viaggia a corrente alternata. Promettente sulle prime, quando va anche vicino al gol, poi assiste per lo più da spettatore alla rimonta della Francia. Nel finale prova a scuotersi, offrendo a tratti qualche saggio del suo repertorio. Nel complesso però era lecito attendersi di più.
Kubala 5,5: serve a Suarez l'assist della prima rete, poi esce un po' dai radar. Sostituito nell'intervallo dal più guizzante Martinez (6,5).
Niccolò Mello

Alcune geniali giocate di Raymond Kopa

Nessun commento:

Posta un commento