venerdì 5 settembre 2014

1961 Francia-Spagna 1-1

Francois Heutte, migliore in campo
[http://footbik.narod.ru]
Finisce in parità l'amichevole di Colombes tra Francia e Spagna. La nazionale di casa non ha più alcune delle grandi stelle degli anni 50 (da Kopa a Fontaine) e affronta una formazione che ha più qualità, leggasi i nomi altisonanti di Del Sol, Di Stefano, Gento e Santamaria. Dopo una prima frazione di gioco un po' scialba, la partita si ravviva nella ripresa. Il risultato è giusto: la Spagna tiene maggiormente il possesso di palla, ma la Francia quando riparte in velocità crea non pochi pericoli.



Francia: Lerond - Wendling, Synakowski, Bernard, Rodzik - Ferrier, Muller - Wisnieski, Heutte, Van Sam - Skiba.
Spagna: Arakistain - Piquer, Santamaria, Pachin, Miera - Zoco, Del Sol - Zaldua, Di Stefano, Gento - Ruiz.

Primo tempo
12' GOL FRANCIA Heutte sfrutta un lancio dalle retrovie e una caduta di Santamaria e si presenta solo davanti ad Arakistain: i primi due tentativi vengono respinti dal portiere spagnolo, sul terzo l'attaccante francese realizza.
19' lancio splendido di Synakowski per Wisnieski, che si infila in area, ma solo davanti ad Arakistain calcia a lato in diagonale.
25' Muller da destra scodella un pallone in mezzo, Wisnieski prolunga di testa sul secondo palo per Heutte, altro colpo di testa in tuffo fuori di poco.
42' Del Sol in mezzo per Ruiz, che stoppa e calcia di controllato, para Lerond.
44' punizione di Pachin da sinistra, colpo di testa di Del Sol, palla a lato di un metro. Il copione del primo tempo ha visto la Spagna manovrare di più il pallone, ma la Francia è stata maggiormente pericolosa.

Secondo tempo
1' Spagna subito temibile: sinistro violento di Gento dal fronte sinistro dell'area, palla fuori di pochissimo.
10' cross di Zaldua da destra che supera Lerond, Di Stefano sul secondo palo di testa mette dietro, Synakowski allontana dall'area piccola evitando un comodo tapin di Ruiz. La Spagna sta dominando territorialmente adesso.
11' accelerazione di Vincent, cross dalla trequarti destra, colpo di testa ravvicinato in tuffo di Skiba, palla alta.
Felix Ruiz, autore dell'1-1
[www.leyendablanca.galeon.com]
14' GOL SPAGNA Di Stefano per Gento, che scambia con Del Sol, entra in area sul lato sinistro e crossa forte al centro dell'area piccola, Ruiz brucia la difesa francese e realizza.
16' Zoco ci prova dal limite dopo una bella azione manovrata degli spagnoli, blocca Lerond.
19' tentativo di Zaldua in area, ancora Lerond non si fa sorprendere.
21' cross di Del Sol in area, colpo di testa di Di Stefano e pallone in rete. L'arbitro però annulla per fuorigioco della stella del Real Madrid.
22' percussione di Del Sol, che si incunea in area sulla sinistra e tocca dietro per Gento, tiro di prima intenzione: alto.
31' insistita azione dei francesi, il pallone giunge in mezzo a Heutte, che tocca per Van Sam, anticipato all'ultimo dall'uscita tempestiva di Arakistain.
36' Van Sam triangola a centrocampo con Skiba e lancia Wisnieski, tocco morbido sull'uscita di Arakistain: palo esterno.
37' traversone di Van Sam da destra, colpo di testa di Heutte, para Arakistain. Dopo un secondo tempo per molti minuti in mano agli spagnoli, ora torna a farsi minacciosa la Francia.

LE PAGELLE FRANCIA
IL MIGLIORE HEUTTE 7: segna un gol di furbizia e caparbietà, due caratteristiche che mette in campo per tutta la partita. Combatte in modo generosissimo sul fronte offensivo e impegna a fondo la resistenza della difesa spagnola.
Wendling 7: sulla fascia destra non fa passare nemmeno gli spifferi, tanto che Gento è costretto ad accentrarsi per cercare palloni giocabili. Valido anche in fase propositiva. Elogiato anche dal telecronista francese. Prestazione davvero senza sbavature.
Muller 6: solito utile frangiflutti davanti alla difesa, cala però nel secondo tempo quando viene sovrastato dalla maggior mobilità dei centrocampisti spagnoli.
Wisnieski 6: tecnica raffinata e spunti in velocità di prim'ordine, ma gli manca un po' di cinismo sottoporta. Sfortunato in occasione del palo colpito nel finale.
Skiba 5,5: sbatte il più delle volte contro Santamaria e compagni e non riesce a incidere negli ultimi metri. Prova a rendersi utile di sponda.

Luis Del Sol [www.wikipedia.it]
LE PAGELLE SPAGNA
IL MIGLIORE DEL SOL 7: parte piano, poi nella ripresa sale di colpi e tutto il gioco spagnolo ne trae beneficio. Tocca una quantità industriale di palloni e partecipa a tutte le azioni più brillanti dei suoi, tra cui quella che porta al gol di Ruiz. Caterpillar.
Di Stefano 6,5: anche lui come Del Sol gioca un primo tempo un po' sornione, poi cresce nel secondo. Si muove a tutto campo e gioca con grande semplicità. Qualche errore di troppo nel controllo di palla che favorisce il recupero degli avversari.
Gento 6,5: serve l'assist a Ruiz dopo una bella triangolazione con Del Sol e quando ha la palla giusta negli ultimi metri crea sempre qualche pericolo.
Santamaria 6: dopo lo sfortunato infortunio sul gol di Heutte, si riprende e mette in campo grinta, sostanza e personalità. A volte tenta anche la sortita individuale palla al piede.

Niccolò Mello

Alcune grandi giocate nella carriera dell'immenso Di Stefano

Nessun commento:

Posta un commento