mercoledì 1 ottobre 2014

1963 Germania Ovest-Brasile 1-2

Da destra: Pelè, Coutinho e Pepe in maglia Santos.
Un trio che, come ad Amburgo, si è ritrovato a volte insieme
anche in nazionale [https://it.pinterest.com]
Il Brasile batte la Germania Ovest in un'amichevole internazionale ad Amburgo. I tedeschi giocano meglio e creano di più nel complesso, ma nel giro di tre minuti vengono puniti dalle giocate sensazionali di Coutinho e soprattutto Pelè, autore fino a quel momento di un match tutt'altro che indimenticabile sul piano del gioco.


Germania Ovest: Fahrian - Nowak, Schulz, Wilden, Schnellinger - Werner, Schutz - Heiss, Konietzka, Dorfel - Seeler.
Brasile: Gilmar - Lima, Dias, Eduardo I, Rildo - Zito, Mengalvio - Dorval, Pelè, Pepe - Coutinho.

Primo tempo
4' punizione di Pepe da 35 metri, Fahrian abbranca sicuro.
22' tentativo di Zito da fuori, Fahrian si allunga e blocca in due tempi. Match abbastanza tattico, ancora non è entrato nel vivo.
24' numero di Dorfel, che salta Lima a sinistra e mette in mezzo, Schutz arriva in corsa, ma si coordina male e calcia alle stelle. Buona opportunità per i tedeschi.
29' Mengalvio al limite per Pepe, che si gir e scocca un sinistro terrificante, la palla colpisce la traversa e Fahrian poi riesce a bloccare.
42' GOL GERMANIA OVEST Dorfel di testa serve in area Konietzka, che sempre di testa appoggia a Seeler, nuovo colpo di testa in anticipo sull'uscita di Gilmar e traversa piena. Il rimbalzo è preda di Heiss, destro violento, Gilmar devia in angolo. Dalla bandierina la palla giunge a Dorfel, Zito lo tocca da dietro ed è rigore. Dal dischetto Werner spiazza Gilmar.

Secondo tempo
1' percussione di Seeler per vie centrali, palla in area sulla destra a Heiss, tiro in diagonale, Gilmar ci arriva. Subito pericolosa la Germania Ovest, che sta legittimando il vantaggio.
3' punizione violentissima, da 30 metri, di Zito, Fahrian si salva in due tempi. Il Brasile prova a uscire dal guscio.
5' bella azione manovrata dei tedeschi: Schutz avanza sulla destra e lancia in area Seeler, sponda all'accorrente Werner, sventola di prima intenzione, pallone sul fondo di pochissimo.
7' altra occasione per i tedeschi, con Seeler che di testa serve in area Dorfel, che si tuffa sempre di testa, Gilmar sventa con un guizzo prodigioso.
14' punizione da fuori area di Schutz, Gilmar devia togliendo la palla dall'angolino con un riflesso felino.
15' corner di Dorval da destra, palla sul secondo palo a Pepe, dribbling e tiro in diagonale, Schnellinger allontana sulla linea. Secondo tempo molto emozionante con continui capovolgimenti di fronte.
19' altro meraviglioso intervento di Gilmar su un sinistro dal limite dello scatenato Seeler. Dal corner sempre Seeler di testa impegna ancora il portiere del Brasile, le cui parate stanno consentendo ai suoi di rimanere in partita.
Uwe Seeler [https://www.berliner-zeitung.de]
24' GOL BRASILE Triangolo sulla trequarti Coutinho-Pelè-Coutinho, diagonale imperioso di destro di quest'ultimo dal limite e palla nell'angolino, imparabile. Grande azione del Brasile.
25' punizione di Pepe da sinistra, un missile terra-aria di disumana potenza, Fahrian vola e devia in angolo.
27' GOL BRASILE Mengalvio serve Pelè, che da 30 metri fa partire un siluro impressionante, la palla si infila nel “sette” a una velocità inaudita. Un gol meraviglioso.
36' ancora Gilmar con un volo fantastico leva dall'angolino una conclusione violenta di Heiss da fuori area.

LE PAGELLE GERMANIA OVEST
IL MIGLIORE SEELER 7: non solo un finalizzatore, ma di fatto anche un regista offensivo alla Hidegkuti. Il suo imperioso gioco aereo favorisce di continuo i compagni e li porta a tiri pericolosissimi dalla corta e dalla media distanza. E quando, sempre di testa, ha la palla giusta in area fa malissimo e solo la traversa e uno strepitoso Gilmar gli negano la gioia del gol.
Dorfel 6,5: a sinistra mette più volte in difficoltà un Lima non al meglio, creando superiorità numerica e rivelandosi particolarmente temibile tra cross velenosi e conclusioni radenti.
Werner-Schutz 6,5: la coppia di centrocampo della Germania Ovest non sfigura affatto di fronte ai più reclamizzati Zito e Mengalvio e gioca una partita di grande intensità e sacrificio. Werner trova anche la via della rete dal dischetto.
Schulz 6,5: ottima marcatura su Pelè, riesce spesso ad anticiparlo e a non farlo scappare. Poi l'altro in tre minuti si inventa due giocate eccezionali, ma lui non ha colpe.
Schnellinger 6: un po' timido sulla fascia mancina, si limita al compitino in difesa senza acuti. Salva un gol quasi sulla linea.

Gilmar, migliore in campo
[www.julienews.it]
LE PAGELLE BRASILE
IL MIGLIORE GILMAR 7,5: se il Brasile espugna Amburgo il merito è suo. Tiene a galla i sudamericani per oltre un'ora con parate spesso fuori dall'ordinario. Impossibile da superare da qualsiasi  distanza. Portiere di classe assoluta.
Pelè 7: sonnecchia per larghi tratti ed è ben contenuto dalla difesa tedesca. Poi all'improvviso ha due fiammate: un triangolo stretto meraviglioso con Coutinho che porta al gol il centravanti; e una sassata pazzesca, di una potenza e una velocità impressionanti, scagliata quasi dalla trequarti che toglie le ragnatele dal “sette”. Un gol da far vedere nelle scuole calcio. Da quel momento gioca più convinto e al servizio della squadra.
Pepe 7: il più continuo e costante dei brasiliani, Gilmar a parte. Costringe Fahrian a superarsi in più di una circostanza e quando il portiere tedesco non ci arriva ci pensano la traversa e Schnellinger sulla linea a dirgli di no.
Coutinho 6,5: come Pelè è ben limitato dalla difesa avversaria, poi si accende e realizza un grandissimo gol con un diagonale imparabile dal limite.
Zito 6: il fallo da rigore su Konietzka macchia una prestazione generosa e da uomo ovunque. Nel secondo tempo in particolare lo si vede toccare un mare di pallone proponendosi al limite della propria area come in quella avversaria.
Niccolò Mello

Una sintesi dell'incontro

Nessun commento:

Posta un commento