venerdì 7 novembre 2014

1986 Ottavi: Belgio-Urss 4-3 dts

Una fase di Belgio-Urss (http://1.bp.blogspot.com)
Al termine di una battaglia lunga 120 minuti, il Belgio a sorpresa elimina 4-3 l'Unione Sovietica, una delle favorite per la vittoria finale. I sovietici ai punti meriterebbero di più, potendo recriminare anche per due traverse colpite, ma pagano una difesa assolutamente inguardabile, che concede agli avversari tre gol evitabili. Il Belgio si difende invece con discreto ordine, ben protetto dal grande Pfaff, e vince all'italiana, sfruttando un contropiede ben orchestrato dall'onnipresente Ceulemans.


Belgio: Pfaff - Gerets (sts 7' Van der Elst), De Mol, Renquin, Vervoort - Grun (pts 10' Clysters), Vercauteren - Scifo, Ceulemans, Veyt - Claesen.
Urss: Dassaev - Bal, Bessonov, Kutzetzov, Demianenko - Jaremchuk, Aleinikov, Yakovenko (st 34' Yevtushenko), Rats - Zavarov (st 27' Rodionov) - Belanov.

Primo tempo
5' Belanov scambia con Kutzetzov, ma colpisce con lo stinco all'altezza dell'area piccola e la palla finisce alle stelle.
6' azione molto ben costruita dell'Urss, che è partita decisamente meglio. Belanov appoggia al limite a Yakovenko, rasoterra insidiosissimo, grande risposta di Pfaff in corner. Dal corner la palla giunge ancora a Yakovenko dopo alcuni rimpalli, conclusione sul fondo del centrocampista sovietico. L'arbitro però aveva fermato l'azione per fuorigioco.
8' Claesen si procura un fallo al limite, direttamente da un lunghissimo rinvio di Pfaff. Punizione centrale di Vercauteren, para Dassaev.
16' cross da destra di Veyt, colpo di testa di Vercauteren, palla sull'esterno della rete. Ritmi non elevatissimi, il match va a fiammate.
Igor Belanov (http://3.bp.blogspot.com)
28' GOL URSS Da Kutzetzov a Zavarov, assist al limite dell'area a Belanov, che supera De Mol e lascia partire una cannonata che colpisce il palo interno e si infila all'incrocio.
34' Ceulemans per Vercauteren, da questi a Vervoort, tiro al volo dal limite, palla alta. Il Belgio prova a scuotersi.
39' lungo lancio di Bessonov dalla difesa a sinistra per Belanov, controllo e cross in area, colpo di testa di Zavarov tra le braccia di Pfaff.
40' Ceulemans per Scifo, filtrante in area per Claesen, che viene anticipato, arriva ancora a rimorchio Ceulemans da destra, conclusione di prima intenzione, palla larga sul secondo palo.
42' Gerets, sul lato destro dell'attacco belga, scambia con Scifo e lascia partire un missile, palla sull'esterno della rete. Il Belgio sta aumentando la pressione.
43' Zavarov pesca con un filtrante Belanov, Pfaff è costretto a uscire dalla propria area e respinge con i piedi, anticipando l'attaccante sovietico. I ritmi si sono alzati dopo una fase di stanca.

Secondo tempo
7' lancio dalla difesa di Bessonov, Belanov sfugge a un difensore e calcia sull'esterno della rete. L'arbitro però aveva fermato il gioco per una leggera spinta di Belanov.
9' Urss vicinissima al 2-0. Yakovenko apre a sinistra per Rats, cross in mezzo, colpo di testa di Belanov, solo nell'area piccola e palo pieno. Sulla respinta si catapulta ancora Yakovenko, conclusione rasoterra a botta sicura, respinge Vervoort sulla linea.
11' GOL BELGIO Vervoort imposta per Vercauteren a sinistra, il suo cross scavalca Demianenko e giunge sul lato destro dell'area a Scifo, controllo e tiro secco, imprendibile per Dassaev.
25' GOL URSS Ceulemans perde palla a centrocampo, Yakovenko serve Zavarov, che attira su di sè i difensori e poi trova sul fronte destro dell'area Belanov, diagonale sull'uscita di Pfaff e palla nell'angolino.
27' il Belgio è sbilanciato e l'Urss sfiora il tris in contropiede. Zavarov innesca a sinistra Rats, che entra in area e lascia partire una cannonata, palla alta.
Jan Ceulemans
(http://rfcu.henning-wolter.de)
32' GOL BELGIO Lancio dalla difesa di De Mol, la difesa sovietica è completamente immobile, il pallone arriva all'altezza del dischetto a Ceulemans, che è solo e ha tutto il tempo di stoppare e battere Dassaev in diagonale.
36' percussione a destra di Rodionov, cross nell'area piccola respinto, arriva dal limite Jaremchuk, conclusione di prima intenzione violentissima, la palla colpisce la traversa e finisce fuori. L'Urss meriterebbe il vantaggio.
40' Ceulemans apre il contropiede belga servendo centralmente Veyt, che avanza e tenta di battere Dassaev da lontano, il portiere sovietico abbranca in presa.
43' fiammata del Belgio. Da Vercauteren a Grun, quindi a destra per Claesen, che entra in area sul lato mancino, cross sul secondo palo, colpo di testa di Scifo, grande risposta di Dassaev che mette in angolo.

Primo tempo supplementare
2' corner da sinistra per l'Urss, colpo di testa di Jaremchuk sul secondo palo, Vervoort allontana di testa quasi sulla linea.
5' altro lungo lancio di De Mol a scavalcare la difesa sovietica, Claesen entra in area, controllando con la coscia, ma spara sul fondo da ottima posizione.
8' da Aleinikov a Belanov, cross in mezzo all'area, Jaremchuk devia il pallone verso la porta, colpo di reni di Pfaff, che si getta sulla sinistra e sventa la minaccia.
12' GOL BELGIO Corner per il Belgio da destra. Vercauteren tocca per Gerets, cross sul secondo palo per De Mol, colpo di testa imparabile nell'angolino. La difesa sovietica è completamente immobile.

Secondo tempo supplementare
1' altro contropiede del Belgio, con la difesa sovietica scopertissima. Cross di Vercauteren da sinistra, colpo di testa di Veyt solo a centro area, palla alle stelle.
Leo Claesen
(www.sporting-heroes.net)
4' GOL BELGIO Numero di Ceulemans a sinistra, assist basso al limite per Clysters, scambio volante con Claesen, la palla si impenna, Claesen è il più lesto di tutti a raccogliere e freddare Dassaev con un destro angolato.
5' GOL URSS Cross di Bal da destra, Renquin spinge Belanov all'altezza dell'area piccola. L'arbitro non ha dubbi e concede il penalty: Belanov trasforma di potenza sotto la traversa, Pfaff tocca ma non ci arriva. L'Urss torna a crederci.
8' sponda di testa di Ceulemans, tentativo di Vercauteren da lontanissimo, palla a lato non di molto.
11' Scifo lancia sul lato destro il neo-entrato Van der Elst, che vince un contrasto, entra in area e scocca un diagonale che esce di pochissimo sul secondo palo.
13' Vercauteren pesca Veyt a sinistra, cross basso al limite ancora per Vercauteren, inseritosi senza palla, conclusione di prima intenzione, Dassaev blocca in tuffo.
14' Rodionov per Jaremchuk, rasoterra quasi dal limite, palla a lato di un metro.
15' ultima occasione per l'Urss. Belanov apre a destra, al limite dell'area, a Yevtushenko, tiro-cross beffardo, Pfaff arretra di un metro e con la mano di richiamo riesce a deviare in corner.

LE PAGELLE BELGIO
IL MIGLIORE DE MOL 7: insuperabile sulle palle alte, bravo anche ad azionare il gioco con lunghi lanci dalle retrovie: uno di questi trova Ceulemans solo in area per il gol del 2-2. Nei supplementari, indovina la zuccata di testa che vale il sorpasso finale sull'Urss.
Ceulemans 7: un solo errore importante, quando perde palla sul secondo gol dei sovietici. Ma si riscatta timbrando il 2-2. Regista dalle lunghe leve e dalla grande corsa, fa da collante tra la fase difensiva e quella offensiva e ci mette sempre attributi e sostanza.
Pfaff 7: di parate realmente impegnative ne effettua un paio, non di più. Ma dà una spesso una sensazione di onnipotenza: impeccabile nelle uscite, una calamita nelle prese aeree, domina l'area con la sola presenza. Grande portiere.
Scifo 6,5: va un po' a sprazzi, però realizza la rete che riporta i suoi in partita e si rende protagonista di un paio di invenzioni di ottima fattura tecnica.
Vercauteren 6,5: il migliore dei belgi in un difficile primo tempo, poi gioca molto al servizio dei compagni, servendo l'assist dell'1-1 a Scifo e non mollando mai. Guerriero.

LE PAGELLE URSS
IL MIGLIORE BELANOV 7,5: si accende di rado, ma lascia il segno più evidente sul match, realizzando una tripletta da vero opportunista: la sua impresa viene però resa vana da una difesa eccessivamente distratta.
Zavarov 7: non molto comprensibile la sua sostituzione (come quella di Yakovenko) a meno che non avesse problemi fisici. Gioca tra le linee e mette in crisi la difesa belga con alcune belle accelerazioni palla a terra. Serve entrambi gli assist per i primi due gol di Belanov.
Rats 5,5: resta a lungo isolato sulla corsia mancina, non piazzando alcun cross o affondo degno di nota. Si ravviva un po' nella seconda parte del match, ma incide meno di quanto era lecito attendersi.
Difesa sovietica 4: sul primo gol, è Demianenko a farsi scavalcare dal cross di Vercauteren; la seconda e la terza rete sono invece dormite collettive, dell'intero reparto che rimane immobile mentre i giocatori belgi vanno a nozze: il povero Dassaev, che è pure un portiere non meno bravo del collega Pfaff, può fare ben poco. Con una maggior attenzione difensiva, è logico supporre che i sovietici avrebbero portato a casa la partita senza eccessive difficoltà.
Niccolò Mello

La sintesi dell'incontro

Nessun commento:

Posta un commento