martedì 20 gennaio 2015

1986 Ottavi: Francia-Italia 2-0

Platini esulta: la Francia avanza ai quarti
(www.storiedicalcio.altervista.org)
Al termine di un match dai ritmi molto cadenzati, la Francia elimina l'Italia campione del Mondo per 2-0 e vola ai quarti. Platini e compagni vanno al piccolo trotto, accelerando solo quando è strettamente necessario, contro una nazionale italiana deludente e incapace di produrre veri pericoli dalle parti di Bats. Si chiude così il ciclo d'oro di Bearzot, che ha portato gli azzurri al quarto posto nel 78, al titolo mondiale nell'82 e alle semifinali dell'Europeo 80.




Francia: Bats - Ayache, Bossis, Battiston, Amoros - Fernandez (st 28' Tusseau) - Giresse, Platini (st 40' Ferreri), Tigana - Rocheteau, Stopyra.
Italia: Galli - Bergomi, Scirea, Viercowood - G. Baresi (st 1' Di Gennaro) - Conti, Bagni, De Napoli, Cabrini - Altobelli, Galderisi (st 12' Vialli).

Primo tempo
12' fallo di Ayache su Altobelli sulla trequarti: punizione di Cabrini direttamente in porta, Bats neutralizza.
14' GOL FRANCIA Fernandez avanza, assist filtrante per Rocheteau, tocco per Platini, che entra in area e batte Galli in uscita con una dolce palombella.
18' corner da destra di Bagni, sponda aerea di Altobelli per Viercowood, tiro in scivolata, Galderisi tenta una deviazione sotto misura, Fernandez riesce a salvare. Primo pericolo vero portato dall'Italia.
23' grande conclusione da lontano di Fernandez, palla a lato di pochissimo sul primo palo.
29' fallo di Scirea su Stopyra al limite. Calcio di punizione secco e potente di Platini, Galli devia in corner.
Un momento dell'incontro (www.soccermond.com)
30' da Ayache a Giresse, quindi a Fernandez, che riceve palla nel cerchio di centrocampo e poco dopo lascia partire un siluro incredibile, la palla scavalca Galli e si infrange sulla traversa.
35' scambio Conti-Galderisi-Conti a sinistra, cross in area, colpo di testa di Cabrini, alto.

Secondo tempo
3' Giresse per Amoros, tiro da lontano fuori di un metro.
6' Platini scambia con Giresse, entra in area, vince un contrasto, ma calcia abbondantemente a lato con l'esterno del piede da ottima posizione. La Francia sta controllando i ritmi senza forzare contro un'Italia spenta e svogliata.
8' cross da sinistra di Amoros, Platini stoppa e lancia Giresse, rasoterra dal limite, palla sul fondo.
10' Tigana per Giresse, che salta Scirea e viene atterrato da dietro da Bagni al momento di entrare in area. L'arbitro lascia correre, ma il fallo sembra esserci.
12' GOL FRANCIA Grande azione della Francia, tutta in velocità. Da Platini a Fernandez a Rocheteau, palla a Tigana, che accelera, entra in area e serve al centro Rocheteau; da questi, tocco a destra al liberissimo Stopyra, che fredda Galli sul primo palo con un tocco d'esterno.
13' in campo oramai c'è solo la Francia. Rilancio splendido di Fernandez dalla difesa, Amoros lascia sul posto Scirea, ma calcia a lato in diagonale.
27' cross da destra di Bagni, la difesa francese mette fuori, tentativo dal limite di Conti, Bats non si lascia sorprendere.
L'esultanza dei francesi a fine match
(www.storiedicalcio.altervista.org)
44' Francia a un passo dal terzo gol. Triangolo tra Giresse e il neo-entrato Ferreri, rasoterra di quest'ultimo, Galli devia il pallone, che scivola lentamente fuori sul fondo sfiorando il palo.
45' Conti appoggia indietro a Di Gennaro, conclusione un po' velleitaria da fuori, Bats blocca in due tempi.

LE PAGELLE FRANCIA
IL MIGLIORE FERNANDEZ 7: avvia le azioni di entrambi i gol francesi e sfiora la marcatura personale con due pazzeschi tiri dalla distanza: il primo termina a lato di un soffio, il secondo fa tremare la traversa. Da applausi un lancio con il goniometro a tuttocampo per Amoros che spreca poi in diagonale. Esce infortunato a metà ripresa.
Bossis 7: un muro, impossibile da superare. In coppia con Battiston forma una delle coppie di difensori centrali più forte del Mondiale. Vince praticamente tutti i duelli aerei, annullando il temibile Altobelli.
Platini 6,5: come sempre, sembra un po' risparmiarsi sul piano del dinamismo e della corsa, ma in quanto a raffinatezza nel tocco e intelligenza calcistica ha davvero pochi rivali al mondo. Pennella sul corpo proteso di Galli il pallone dell'1-0 e raffina la manovra con passaggi quasi sempre precisi al millimetro.
Amoros 6,5: il dominatore della fascia mancina, attento nelle chiusure difensive e sempre propositivo quando spinge.

LE PAGELLE ITALIA
IL MIGLIORE BAGNI 6: è veramente complicato trovare qualcuno che sia salvato nella rappresentativa azzurra. Lui e De Napoli sono sembrati quelli che hanno corso di più, provando a non perdere il confronto con i francesi quantomeno sul piano della grinta.
Conti 6: lontano parente dell'ala a tuttocampo del Mondiale '82, però il solo azzurro a creare qualche grattacapo alla difesa francese e certamente il giocatore italiano più dotato sul piano tecnico. Un buon tiro dalla distanza e qualche accelerazione degna di nota bastano per guadagnarsi almeno la pagnotta.
Scirea 5: anche per lui il trionfo mondiale sembra lontano. Prova a salvarsi con l'esperienza, ma nei momenti decisivi è sempre in ritardo sui giocatori francesi.
G. Baresi 5: il peggiore degli azzurri. Galleggia tra difesa e centrocampo senza riuscire mai a trovare una posizione. Perde Platini sul primo gol e non riemerge più, sostituito nell'intervallo.
Niccolò Mello


La sintesi del match

Nessun commento:

Posta un commento