martedì 28 aprile 2015

1986 Semifinali: Argentina-Belgio 2-0

Maradona, imprendibile per i difensori belgi
(www.soccermond.com)
Ancora un super Maradona e l'Argentina centra la finale del Mondiale, otto anni dopo l'ultima. Il Belgio, rivelazione di questa edizione dei Campionati del Mondo, deve arrendersi alla classe assoluta del Pibe de Oro, che realizza un'altra meravigliosa doppietta, al termine di un match non indimenticabile sul piano del gioco, con la squadra belga troppo preoccupata di difendersi e incapace di produrre un efficace gioco offensivo.




Argentina: Pumpido - Ruggeri, Cuciuffo, Brown, Olarticoechea - Enrique, Batista, Giusti - Burruchaga (st 40' Bochini), Maradona, Valdano.
Belgio: Pfaff - Gerets, Grun, Renquin (st 10' Desmet), De Mol, Vervoort - Scifo, Ceulemans, Vercauteren - Veyt - Claesen.

Primo tempo
6' fallo di Ceulemans su Ruggeri sulla trequarti. Batte a sorpresa Burruchaga sul primo palo, palla fuori di poco.
25' Vervoort avanza sul lato mancino, tiro sporco da fuori a lato di un metro. Dopo un forcing iniziale, l'Argentina ha allentato la pressione e adesso la partita è piuttosto bruttina.
32' Maradona sulla destra vince un contrasto con Renquin e mette in mezzo, tiro rasoterra di Batista fuori. L'arbitro però aveva fermato il gioco per un fallo di Maradona.
38' fallo di Gerets su Maradona al limite. Punizione dello stesso Maradona, deviata in angolo. Dal corner batte Burruchaga, Pfaff respinge con la mano, Giusti dal vertice destro dell'area tenta un tiro al volo, alto.

Uno dei gol di Maradona (http://s.ecrater.com)
Secondo tempo
3' Maradona sulla trequarti serve Burruchaga, tiro di prima intenzione, Pfaff blocca.
6' GOL ARGENTINA Enrique sale sul versante destro dell'attacco argentino, lascia a Burruchaga che si accentra e pesca in area Maradona con uno splendido tocco d'esterno; il numero 10 argentino scavalca Pfaff in uscita con una carezza morbidissima di destro.
14' corner da destra per il Belgio, che prova a scuotersi dal torpore. Il neo entrato Desmet tocca fuori a Grun, conclusione rasoterra, Claesen intercetta nell'area piccola, ma non riesce a controllare e la palla finisce altissima.
15' Valdano per Maradona, pallonetto in area morbidissimo per Enrique, che arriva in corsa e calcia sul fondo. Adesso ci sono più spazi e il match sembra farsi più interessante.
16' Maradona apre il campo per Valdano a sinistra, tocco per Olarticoechea che giunge a rimorchio, gran sventola di prima intenzione sul palo lontano, Pfaff si tuffa e mette in corner con un volo plastico.
18' GOL ARGENTINA Cuciuffo sulla trequarti lascia a Maradona, che inizia uno slalom saltando in corsa tre difensori belgi, entra in area e batte ancora Pfaff con una palombella maligna sul palo lontano.
20' tentativo un po' velleitario di Desmet dal limite, Pumpido blocca a terra.
22' Valdano serve per vie centrali Maradona, che accelera lasciando sul posto un paio di difensori, entra in area, ma manda a lato in diagonale.
33' fallo di Giusti su Ceulemans quasi al limite. Punizione a girare di Scifo, abbastanza telefonata, Pumpido neutralizza senza difficoltà.
37' lungo lancio dalla difesa argentina ad azionare il contropiede, Maradona scatta sul lato destro, controlla, brucia Grun, arriva sul fondo ed elude l'uscita di Pfaff crossando in mezzo per Valdano. Il giocatore argentino ha solo un difensore davanti, sulla linea di porta, ma calcia incredibilmente alto.
41' Scifo per Ceulemans, staffilata da fuori, Pumpido vola e devia in corner.

Una foto significativa dello strapotere del Pibe:
in sei provano a contrastarlo. Inutilmente...
(www.vivadiego.com)
LE PAGELLE ARGENTINA
IL MIGLIORE MARADONA 8,5: come sempre, è lui a trascinare l'Argentina di peso alla vittoria. Dopo la prestazione monstre contro l'Inghilterra, sviluppa un altro match dall'altissimo contenuto tecnico, realizzando due gol bellissimi, sfiorando il terzo e mettendo a ferro e fuoco tutta la difesa belga ogni volta che acclera.
Burruchaga 7: delizia la platea con colpi fuori dall'ordinario, giocando anche al servizio della squadra. Splendido l'assist dell'1-0 per Maradona, mette lo zampino anche nella seconda rete. Cala un po' nel finale, a giochi fatti.
Enrique 6,5: tanta quantità e tanta corsa, bravo ad avviare l'azione dell'1-0. Prezioso.
Valdano 6: dopo un primo tempo opaco, gioca un ottima ripresa: certi scambi con Maradona sono da applausi. Si divora però un gol fatto, evidenziando ancora una volta certi limiti da killer instict in area di rigore.

LE PAGELLE BELGIO
IL MIGLIORE VERVOORT 6: difficile trovare qualcuno più meritevole di altri, in un Belgio troppo rinunciatario e poco incisivo. Premiamo lui che non si è mai dato per vinto, producendo una serie di scatti e affondi degni di nota sul lato mancino.
Pfaff 6: un solo intervento di rilievo, però bellissimo e difficilissimo, quando devia un missile di Olarticoechea destinato all'angolino.
Claesen 5: non lascia tracce, cancellato dalla difesa argentina. Ha una buona palla a metà ripresa, ma la conclusione di Grun lo coglie di sorpresa e l'azione sfuma.
Niccolò Mello

La sintesi dell'incontro

Nessun commento:

Posta un commento