venerdì 29 aprile 2016

1961 Finale: Benfica-Barcellona 3-2

I giocatori del Benfica con la coppa [www.frickfoot.it]
Finale di Coppa Campioni stregata per il Barcellona, che perde una partita che - per numero di occasioni e qualità di gioco - avrebbe meritato di vincere. Il Benfica si impone 3-2 sfruttando da un lato la scarsa precisione sottoporta dei blaugrana e dall'altro il black out difensivo che - tra il 31' e il 33' del primo tempo - porta i portoghesi in vantaggio. Da quel momento il Benfica gioca di rimessa facendo leva sulle parate del portiere Costa Pereira e sulle geometrie del regista Coluna, vero uomo in più della squadra lusitanaIl Barcellona, nonostante una prima linea da urlo (Kubala, Kocsis, Evaristo, Suarez e Czibor) e una marea di occasioni - tra cui tre salvataggi sulla linea e quattro pali - si vede così incredibilmente beffato.




Benfica: Pereira - Joao, Germano, Angelo - Neto, Cruz - Josè Augusto, Santana, Coluna, Cavem - Aguas.
Barcellona: Ramallets - Foncho, Gensana, Gracia - Verges, Garay - Kubala, Kocsis, Suarez, Czibor - Evaristo.

Primo tempo
2' Evaristo vince un contrasto sulla trequarti e serve a sinistra Czibor, cross in mezzo, Evaristo manca la deviazione, ma recupera il pallone di nuovo e colpisce al volo, Joao salva sulla linea. Primo brivido sulla schiena dei tifosi del Benfica.
12' bel triangolo Evaristo-Kocsis-Evaristo, tiro di quest'ultimo dal limite, para in due tempi Pereira. Barcellona più insidioso in quest'avvio, ma la partita è ancora piuttosto bloccata.
14' tentativo di Garay da fuori, para a terra Pereira.
16' Coluna per Neto, tiro piatto dal limite, Ramallets neutralizza. E' la prima conclusione in porta dei portoghesi.
18' lampo di Kubala, che dribbla un avversario e lancia Kocsis, tiro in corsa al momento di entrare in area, ma Pereira c'è.
Kocsis di testa infila l'1-0 [grup14.com]
20' GOL BARCELLONA La squadra blaugrana legittima la propria superiorità e passa a condurre. Suarez di testa per Kubala, che apre a destra per Verges, da questi nello spazio ancora a Suarez, che da fondo campo pennella un cross stupendo per la testa di Kocsis, che infila l'angolino basso.
28' lungo rilancio di Gracia, Kocsis stoppa il pallone quasi al limite e innesca Czibor, la palla giunge poi in area a Evaristo dopo un rimpallo, l'attaccante brasiliano tocca ancora per Kocsis, che supera di slancio Neto e Germano, ma viene murato in corner dal grande riflesso di Pereira. Per ora, in campo c'è solo il Barcellona.
29' insistono i blaugrana: cross di Kocsis da destra, Czibor in area vince un rimpallo e calcia sul primo palo, Germano si immola e devia in corner.
31' GOL BENFICA Contropiede fulmineo del Benfica. Da Josè Augusto a Coluna, che accelera e lascia sul posto Garay, lancio per Cavem che scavalca Ramallets con un tocco morbido indirizzando il pallone sul palo lontano, Gensana manca l'intervento e Aguas alle sue spalle infila a porta vuota.
33' GOL BENFICA Rimessa di Coluna da sinistra, Gensana anticipa Aguas di testa, palla a Santana, che tocca per un compagno, cross in area, ancora Gensana devia di testa all'indietro, Ramallets prova a intervenire, ma il pallone sbatte sul palo e danza poi sulla linea di porta. L'arbitro assegna il gol nonostante le proteste dei giocatori del Barcellona. Le immagini non chiariscono, ma sembra che la palla non sia entrata.
41' il Barcellona prova a scuotersi dopo alcuni minuti di sbandamento. Garay vince un contrasto sul lato destro dell'area e crossa per Evaristo, l'attaccante brasiliano si gira eludendo l'intervento di Pereira e serve Kocsis, che di testa colpisce in tuffo a colpo sicuro, ma sulla linea un difensore portoghese salva.
43' spunto sulla destra di Josè Augusto, che salta Gracia ed entra in area, conclusione rasoterra sul primo palo, neutralizzata da Ramallets.
45' cross da destra di Kubala, Germano mette fuori di testa, conclusione al volo di Evaristo di poco a lato.

Secondo tempo
3' cross d'esterno di Kubala da destra, Kocsis prolunga di testa per Czibor, tiro immediato da posizione molto defilata, para in due tempi Pereira.
4' Suarez vince un contrasto a metàcampo e fugge via, arriva al limite e cerca di piazzare il pallone sul primo palo, palla fuori.
6' bella azione in velocità del Barcellona, partito a tutta in questo secondo tempo. Da Suarez a Garay, che allarga a destra per Kubala, cross sul secondo palo, sponda aerea di Kocsis, tiro di Evaristo respinto quasi sulla linea da Joao a portiere battuto.
7' scambio Czibor-Evaristo-Czibor, che si allarga troppo al momento del tiro e spedisce alto.
8' contrattacco del Benfica: Josè Augusto fugge sulla destra, innescato da Santana, entra in area, ma calcio alto in corsa.
Coluna si coordina e infila il 3-1 [www.maisfutebol.iol.pt]
10' GOL BENFICA Coluna apre a sinistra per Cavem, cross in area, colpo di testa a campanile di un giocatore del Benfica, la palla giunge al limite ancora a Coluna, che si coordina e al volo di destro infila imparabilmente l'angolino.
11' il Barcellona, sotto incredibilmente 3-1 in un match che - per numero di occasioni - meriterebbe di  vincere, ricomincia ad attaccare. Kubala a destra riceve il passaggio di un compagno, entra in area e calcia forte e a mezza altezza, splendida risposta di Pereira che devia in angolo.
13' numero di Santana, che stoppa un pallone vagante al limite dell'area blaugrana, si gira e calcia di prima intenzione, palla alta di pochissimo. Il Benfica prova ad alleggerire la pressione.
24' Evaristo appoggia a un compagno, cross nell'area del Benfica, Germano svirgola il pallone di testa ingannando Pereira, ma Kocsis a porta vuota sempre di testa manda incredibilmente sul palo.
26' rilancio dalla difesa catalana, sponda aerea di Kubala per Evaristo, tiro splendido, la palla colpisce prima il palo interno sinistro, poi quello destro e viene infine raccolta da Pereira. Barcellona sfortunatissimo, match davvero stregato.
28' break per vie centrali di Josè Augusto, che arriva al limite e cerca l'angolo alto, pallone fuori un paio di metri.
Czibor, ala del Barcellona, autore di un gol splendido
[myfootballfacts.com]
30' GOL BARCELLONA Foncho tocca a Czibor dopo un calcio d'angolo, l'ala ungherese calcia al volo quasi dal limite, la palla sbatte sulla parte interna della traversa e si infila in rete. Gol meraviglioso.
38' azione da cineteca del Barcellona, tutta palla a terra. Czibor a metàcampo verticalizza per Kocsis, da questi a Evaristo, che tocca nuovamente a Czibor, inseritosi senza palla. L'ala ungherese innesca Suarez sul lato destro dell'area, cross per Kocsis, che tocca ancora per Czibor, tiro secco e immediato, palo clamoroso.
42' altra favolosa azione dei catalani, che non trova la via del gol. Czibor serve Evaristo al limite, da questi a Kocsis, colpo di tacco che libera ancora Czibor solo davanti a Pereira; prodigiosa uscita del portiere portoghese che mura in corner la conclusione dell'ala ungherese.
43' corner di Kubala da destra, colpo di testa di un giocatore del Barcellona, un difensore del Benfica allontana. Santana scatta da solo in contropiede, ma viene rimontato al momento del tiro da Gracia, che riesce a toccare al portiere Ramallets.

Mario Coluna, mente e stella del Benfica
[www.lusogolo.com]
LE PAGELLE BENFICA
IL MIGLIORE COLUNA 7,5: il giocatore chiave nel successo dei lusitani. Assoluto padrone della manovra, avvia l'azione dell'1-0, mette lo zampino nel raddoppio e corona una prestazione a tutto tondo con la rete - splendida - del 3-1, quella che ripone definitivamente nel cassetto le speranze del Barcellona. Condottiero.
Costa Pereira 7: l'altro volto del trionfo. Compie diversi interventi di assoluto rilievo, e quando non ci arrivano lui, ci pensano pali, salvataggi sulla linea e buona sorte a salvare la sua porta.
Josè Augusto 6,5: nel secondo tempo è l'unico del Benfica che prova ad alleggerire la pressione del Barcellona con alcuni ficcanti contropiedi. Utile in fase di non possesso palla.
Josè&Germano 6,5: il primo salva la propria porta con due salvataggi miracolosi a portiere battuto; il secondo dirige la difesa con carisma ed esperienza, commettendo un solo errore che porta al palo di Kocsis.

LE PAGELLE BARCELLONA 
IL MIGLIORE CZIBOR 7: se innescato in velocità, diventa imprendibile. Cross, assist e tiri: un campionario completo. Nel finale, diventa lo spauracchio numero uno per la difesa del Benfica: prima indovina un gol meraviglioso da fuori, poi colpisce un palo dopo un'azione che lui stesso aveva avviato. Ala tra le migliori dell'epoca, senza dubbio.
Suarez 6,5: regista della squadra, tesse i fili della manovra e non disdegna gli inserimenti offensivi. Pochi errori in impostazione e tanta sostanza.
Kubala 6,5: passa dallo spot di ala destra a quello di regista offensivo, mettendo in luce indubbie capacità tecniche e raffinata visione di gioco.
Evaristo 6,5: attaccante completo, bravo a suggerire e a calciare in porta. Certi duetti in velocità con i compagni d'attacco sono da applausi. Colpisce un doppio palo clamoroso, che avrebbe meritato - decisamente - maggiore fortuna.
Kocsis 6: apre le danze con il gol del momentaneo 1-0, tecnicamente si conferma anche lui un ottimo elemento, ma nella ripresa ha il demerito di divorarsi un gol a porta spalancata. Forse, se avesse segnato, il destino del match sarebbe stato diverso...
Gensana 4,5: prestazione ordinaria, ma macchiata dai due errori decisivi: prima, manca l'intervento sul diagonale di Cavem che consente ad Aguas di infilare il comodo tapin; poi, svirgola il colpo di testa all'indietro che inganna Ramallets. Giornata sciagurata.
Niccolò Mello

Gli highlights dell'incontro

Nessun commento:

Posta un commento