venerdì 2 settembre 2016

1966 Quarti ritorno: Benfica-Manchester United 1-5

George Best, devastante [www.georgebest.com]
Un Manchester United superbo demolisce il Benfica a Lisbona (5-1) nei quarti di finale di ritorno di Coppa Campioni. Gli inglesi hanno vinto 3-2 in casa, dunque il match in Portogallo appare molto incerto. Ma in campo al ritorno c'è solo una squadra. Grande mattatore dell'incontro è George Best, autore di una doppietta da sogno, ma è tutta la squadra che gira a meraviglia, mentre il Benfica - due volte campione d'Europa nei primi Anni '60 e due volte finalista nel '63 e nel '65 - è solo una comparsa. In semifinale il Manchester United perderà però clamorosamente contro il Partizan Belgrado.


Benfica: Costa Pereira - Cruz, Germano, Cavem - Coluna, Ferreira Pinto - Augusto Silva, Josè Augusto, Simoes - Eusebio, Torres.
Manchester United: Gregg - Brennan, Foulkes, Dunne - Crerand, Charlton, Stiles - Law, Herd, Best, Connelly.

Primo tempo
1' punizione di Coluna dal lato destro dell'attacco, colpo di testa di Torres di poco a lato. Match subito nel vivo.
6' GOL MANCHESTER UNITED Al primo affondo gli inglesi passano. Fallo di Ferreira Pinto su Charlton sulla fascia sinistra. Dunne scodella il pallone in area, Costa Pereira esce a vuoto e Best di testa lo beffa sul secondo palo.
9' intuizione geniale di Charlton per Best, che segna. L'arbitro però aveva già fischiato per un fuorigioco del giocatore nordirlandese.
11' palla vagante al limite dell'area inglese, arriva Eusebio in corsa da dietro, cannonata rasoterra e palla fuori di pochissimo.
Uno dei gol del Manchester United [www.youtube.com]
13' GOL MANCHESTER UNITED Lungo rinvio di Gregg nella metàcampo del Benfica, Herd appoggia indietro di testa a Best, che parte in progressione, scarta Germano con facilità e batte Costa Pereira con un diagonale precisissimo.
15' GOL MANCHESTER UNITED Discesa di Law a destra, assist al limite a Herd, che tocca in area per Connelly, tiro di prima intenzione e palla nel sacco. C'è solo una squadra in campo, oramai il Benfica non ci crede più.
25' altra azione manovrata del Manchester United, in un match ora dai ritmi più blandi dopo un avvio al fulmicotone. Da Charlton a Herd, quindi a Best, che apre a destra per Connelly. Il giocatore inglese si accentra e fa partire un diagonale a mezza altezza che esce non di molto.
28' fallo di Stiles su Eusebio quasi al limite. Punizione dello stesso Eusebio, palo pieno con Gregg immobile.

Secondo tempo
3' Eusebio allarga a destra per Augusto Silva, cross in area per Josè Augusto, che manda al bar un avversario con una finta e serve Torres, tiro immediato che viene respinto, arriva in corsa da dietro Ferreira Pinto, conclusione dal limite fuori di pochissimo. Il Benfica prova almeno a salvare l'onore delle armi.
6' azione splendida, in velocità, del Manchester United. Da Crerand a Law, lancio in fascia per Herd, cross sul primo palo, Costa Pereira anticipa all'ultimo il tapin di Connelly.
7' GOL BENFICA Da Simoes a Josè Augusto, lancio per Torres, che spizza di testa per Eusebio, Brennan interviene goffamente per anticipare l'attaccante del Benfica e beffa il suo portiere Gregg con un pallonetto incredibile.
15' Corner di Josè Augusto, la palla attraversa tutta l'area, Simoes sul lato sinistro dell'area tenta una spettacolare girata e sfiora l'incrocio dei pali.
Crerand, uno dei protagonisti della vittoria
[www.manutdtalk.com]
32' GOL MANCHESTER UNITED Charlton serve Connelly, lancio centrale per Crerand che si infila nelle maglie apertissime della difesa portoghese e batte Costa Pereira con un tocco di prima. Benfica completamente in bambola.
34' Connelly pesca Charlton sul lato destro dell'area, tiro-cross rasoterra e insidioso, Costa Pereira rischia l'autogol.
44' GOL MANCHESTER UNITED Connelly per Best, tocco smarcante per Charlton, che entra in area, scarta Costa Pereira e realizza.

LE PAGELLE BENFICA
IL MIGLIORE SIMOES 6: forse il solo dei portoghesi che tenta di tenere viva la partita con qualche fiammata. Avvia l'azione che porta all'autogol di Brennan, tenta qualche affondo in fascia e sfiora un eurogol con una girata spettacolare. Isolato.
Eusebio 5: quando si accende è sempre un pericolo, ma non riesce a guidare i suoi compagni in una giornata davvero nerissima.
Coluna 5: completamente in balia dei centrocampisti ospiti, sopraffatto dagli eventi.
Costa Pereira 4,5: la clamorosa uscita a vuoto sul colpo di testa di Best spiana la strada al Manchester United e anche negli altri frangenti appare tutt'altro che una sicurezza.
Germano 4: va a lui la palma del peggiore. In occasione dello 0-1 non trova la posizione sul cross di Dunne; sullo 0-2 si fa saltare come uno scolaretto da Best; sull'1-4 manca in modo evidente la chiusura su Crerand. In completo black-out.

LE PAGELLE MANCHESTER UNITED
IL MIGLIORE BEST 8: pura astuzia sul primo gol, pura classe in occasione del secondo, chiude i giochi con un assist no-look a Charlton. Una spina nel fianco della difesa lusitana. Forse non molto continuo, ma quando si accende non lascia scampo.
Connelly 7,5: arma totale, può giocare e inserirsi con profitto in tutte le posizioni del pentagramma offensivo. Mette lo zampino in molte azioni d'attacco e timbra il gol dello 0-3 dopo una splendida azione corale.
Charlton 7,5: solito impeccabile direttore d'orchestra, si conferma l'elemento di maggior completezza della squadra. Lo si trova a spazzare nella sua area, a impostare il gioco, a inserirsi per concludere. Non disdegna neppure qualche colpo da raffinato artista. Fuoriclasse con la F maiuscola.
Law 7: meno appariscente di Best e Charlton, ma comunque utilissimo. Di grande qualità certe aperture e certe letture del gioco, bravo ad arretrare e ripartire. Non segna, ma ricama gioco dall'alto di indubbie capacità tecniche.
Niccolò Mello

Gli highlights del match

Nessun commento:

Posta un commento