mercoledì 5 ottobre 2016

1967 Quarti ritorno: Real Madrid-Inter 0-2

Una formazione dell'Inter 1966-1967 [www.wikipedia.it]
Grande prova di forza dell'Inter: nei quarti di finale di ritorno della Coppa Campioni 1967 la squadra allenata da Helenio Herrera batte 2-0 il Real Madrid, dopo l'1-0 dell'andata, e si qualifica per le semifinali. I nerazzurri soffrono un po' nei primi minuti, poi prendono le misure agli avversari e giocano il solito match tatticamente ineccepibile, rischiando pochissimo in difesa e colpendo gli avversari con micidiali ripartenze. Migliore in campo Luis Suarez, architrave di tutto il gioco nerazzurro e vero uomo ovunque. L'Inter in semifinale eliminerà i bulgari del Cska Sofia, ma perderà la finale contro il Celtic Glasgow.


Real Madrid: Araquistain - Zunzunegui, Zoco, Calpe, Sanchis - Amancio, Pirri, Velazquez, Gento - Grosso, Ruiz.
Inter: Sarti - Picchi - Facchetti, Guarneri, Burgnich - Domenghini, Suarez, Bedin, Corso - Mazzola, Cappellini.

Primo tempo
2' match subito vibrante. Scambio Grosso-Pirri-Grosso, tiro di quest'ultimo dal limite, Sarti c'è.
9' Pirri tocca per Ruiz, conclusione da fuori, Sarti blocca. Il Real Madrid ha sempre in mano il pallino del gioco in questi primi minuti, l'Inter si difende.
11' fallo di Guarneri su Amancio sul lato destro dell'attacco spagnolo. Punizione dello stesso Amancio, Sarti respinge.
13' percussione per vie centrali di Gento, assist a Grosso al limite, tocco indietro per Ruiz e staffilata di prima intenzione alta di un metro.
17' Grosso apre per Ruiz, tocco in area per lo scatto di Pirri, uscita tempestiva di Sarti, che anticipa il centrocampista spagnolo e poi si oppone al tentativo di Grosso. Solo Real Madrid in campo, Inter tutta dietro.
19' Mazzola sfrutta un errato disimpegno della difesa del Real e crossa per Cappellini, Araquistain con l'aiuto di un difensore evita il gol. Primo pericolo portato dall'Inter.
Renato Cappellini, autore dell'1-0
[http://storiedicalcio.altervista.org]
23' GOL INTER Corner di Corso da sinistra, palla al limite per Domenghini, tiro angolato, Araquistain devia, Cappellini in tapin infila la porta sguarnita.
24' il Real Madrid prova subito a reagire: tentativo di Ruiz dal limite, fuori.
33' Sanchis salta Suarez ed entra in area sul lato sinistro, cross sul primo palo, Sarti anticipa Pirri all'ultimo in corner.
37' contropiede micidiale dell'Inter. Corso a sinistra allunga a Mazzola, che entra in area, va sul fondo, rientra e crossa sul secondo palo per Bedin, sponda aerea del centrocampista nerazzurro per Cappellini, conclusione volante alta.
42' fuga incredibile di Cappellini, che parte dalla propria metàcampo, scarta due uomini, entra in area, ma non riesce a superare Araquistain. Possesso palla sterile del Real Madrid, che sembra aver subito il contraccolpo psicologico del gol. L'Inter controlla senza difficoltà.

Secondo tempo
2' Pirri per Ruiz, che apre a destra per Amancio, tiro-cross insidioso, Sarti blocca.
6' Mazzola innesca Cappellini che è solo davanti ad Araquistain, ma manda incredibilmente a lato.
9' scambio sulla destra tra Zoco e Amancio, cross di quest'ultimo, Grosso ci prova di testa, ma la difesa interista è un muro e Suarez esce palla al piede dall'area piccola.
11' GOL INTER Meraviglioso spunto di Suarez, che converge dal lato sinistro, supera Zunzunegui e Calpe e supera Araquistain anche grazie a una deviazione di Zoco.
23' ancora un'azione personale di un Suarez padrone del campo, conclusione appena dentro l'area, stavolta Araquistain riesce a deviare. Oramai c'è solo l'Inter in campo, Real tramortito.
24' fiammata degli spagnoli, missile di Zoco da fuori, palla a lato di un niente.
26' Mazzola ci prova da lontano, Araquistain c'è.
36' Velazquez per Pirri, tocco per Zunzunegui, bordata violentissima da fuori, traversa piena. Il Real Madrid prova almeno a salvare l'onore delle armi.
41' da Domenghini a Cappellini, assist in area per Facchetti, tiro in corsa in bocca ad Araquistain. Inter vicinissima al terzo gol.

LE PAGELLE REAL MADRID
IL MIGLIORE PIRRI 6,5: metronomo del gioco spagnolo, tocca un'infinità di palloni e mette lo zampino in quasi tutte le migliori azioni dei suoi.
Sanchis 6,5: sempre concentrato sul lato sinistro, si conferma giocatore di piena affidabilità, dal rendimento costante.
Amancio 6: qualche spunto discreto, temibile con il pallone tra i piedi, ma la difesa interista lo rende comunque abbastanza inoffensivo.
Velazquez 5,5: tenta di inventare gioco tra le linee, ma trova pochi varchi.
Gento 4,5: il peggiore in campo. Si vede in una sola occasione, all'inizio del match, poi sparisce. Appare oramai in parabola discendente, dopo i fasti dell'era-Di Stefano tra la fine degli Anni '50 e i primissimi Anni '60.

Una prorompente azione di Suarez, migliore in campo
[http://storiedicalcio.altervista.org]
LE PAGELLE INTER
IL MIGLIORE SUAREZ 8: prestazione mostruosa, come riconosciuto anche dal telecronista spagnolo. Gioca ovunque: da difensore aggiunto in fase di non possesso palla, da regista quando l'Inter si distende in contropiede, da spietato incursore come nell'occasione del gol. Intelligenza tattica sopraffina, sa sempre dove va il pallone e dove mettersi in campo. Il simbolo dell'Inter di Herrera.
Cappellini 7: primo tempo sontuoso, realizza un gol di rapina e sfiora il bis dopo una galoppata pazzesca palla al piede. Nella ripresa si divora un gol e poi serve nel finale Facchetti con un geniale tocco smarcante.
Sarti 7: nessuna grande parata, ma una costante sensazione di sicurezza. Domina l'area con la sola presenza, fa suoi tutti i palloni vaganti, rispedisce al mittente qualsiasi tentativo (quasi sempre da lontano o su calcio piazzato) del Real. Vigile.
Bedin 7: mediano inesauribile, non si tira mai indietro, corre ovunque e gioca un mare di palloni. Sottovalutato.
Facchetti 6,5: agisce prevalentemente sul lato destro, scambiandosi di fascia con Burgnich. Poche sgroppate, tanta applicazione difensiva, ma la solita grande autorevolezza, da giocatore di alto profilo internazionale. Va vicino al gol nel finale dopo un grandioso inserimento senza palla.
Niccolò Mello


Una veloce sintesi del match

Nessun commento:

Posta un commento