giovedì 12 gennaio 2017

1969 Semifinali ritorno: Manchester United-Milan 1-0

Assalto dello United alla porta del Milan
[/www.trulyreds.com]
Non bastano al Manchester United cuore, orgoglio e un monumentale Bobby Charlton: il Milan limita il passivo, perdendo solo per 1-0, e grazie al 2-0 maturato all'andata stacca il pass per la finalissima contro l'Ajax. Il match dell'Old Trafford vede un Manchester superiore sul piano dell'energia e delle occasioni, anche se i rossoneri riescono a rendersi pericolosi in diversi frangenti. Migliore in campo, come detto, Charlton. Ma il suo gol e la sua prestazione sontuosa a tutto campo non sono sufficienti allo United per difendere il titolo europeo conquistato l'anno precedente.




Manchester United: Rimmer - Brennan, Foulkes, Stiles, Burns - Morgan, Crerand, Charlton, Best - Law, Kidd.
Milan: Cudicini - Rosato (st 1' Santin) - Anquilletti, Malatrasi, Maldera, Schnellinger - Lodetti, Rivera - Hamrin, Sormani, Prati.

Primo tempo
10' cross di Stiles da destra, Maldera devia in corner rischiando l'autogol. Dalla bandierina batte Best, Morgan colpisce di testa in area, la difesa del Milan si salva ancora in angolo. Charlton batte corto, scambiando il pallone con un compagno, tiro sul primo palo, Cudicini non sicurissimo si rifugia ancora in corner. Charlton stavolta effettua un lungo cross per Kidd, colpo di testa in area piccola, pallone incredibilmente a lato. Dopo dieci minuti tranquilli, il Manchester United sforna tre occasioni d'oro.
12' risposta immediata del Milan: Rivera pesca lo scatto di Hamrin, che scarta Rimmer in pallonetto e segna. L'arbitro però annulla per gioco pericoloso dell'ala svedese.
21' conclusione rasoterra di Foulkes da fuori, Cudicini respinge, Morgan si fionda sul pallone e corregge in tapin, ma ancora il portiere del Milan devia con le gambe in modo miracoloso.
28' gran palla di Crerand per Best, che arriva in corsa in area piccola, ma spara altissimo di prima intenzione.
29' spunto a destra di Morgan che punta Schnellinger, cross basso insidiosissimo, Rosato devia in angolo quasi sulla linea. Dalla bandierina batte Charlton, la palla viene allontanata dall'area da Cudicini, Stiles dal limite colpisce di testa e costringe il portiere del Milan a deviare nuovamente in angolo. Sta spingendo il Manchester United adesso, Milan in difficoltà.
Una fase del match [www.youtube.com]
34' cross di un giocatore del Manchester da sinistra, Schnellinger allontana di testa, conclusione al volo di Law, la palla esce di un soffio.
39' clamorosa occasione per il Milan: Lodetti per Hamrin al limite, il pallone viene deviato da Burns e finisce in area a Rivera, la mezzala del Milan è solo e calcia di prima intenzione, Rimmer si oppone con il corpo e salva tutto.
40' fallo di Best su Rivera sulla trequarti. Batte la punizione lo stesso Rivera, palla in area, conclusione a botta sicura di Prati, deviazione pazzesca e decisiva di Rimmer. Doppio lampo del Milan sul finire del tempo.

Secondo tempo
1' gioco sospeso: Cudicini è stato colpito da un oggetto proveniente dagli spalti e rimane a terra toccandosi la testa. Si forma un capanello di giocatori intorno al portiere rossonero, mentre dalla curva i tifosi inglesi continuano a lanciare petardi e rotoli di carta igienica. Dopo cinque minuti Cudicini si rimette in piedi, pur dolorante, e il gioco riprende.
6' da Lodetti a Rivera, lancio ben calibrato per Sormani, stop e conclusione immediata, palla a lato non di molto.
8' altra clamorosa occasione per il Milan, che ha iniziato decisamente meglio il secondo tempo. Hamrin da destra serve Rivera a centro area, tiro forte ma troppo centrale, Rimmer riesce a respingere.
17' tiro-cross temibile di Morgan da destra, Cudicini sventa.
19' Rivera recupera palla in difesa e serve Prati, l'attaccante del Milan avanza, contrastato da Foulkes, entra in area liberandosi della marcatura del difensore inglese e lascia partire un destro violento: palla fuori non di molto.
22' Stiles per Charlton che avanza e quasi al limite scocca un destro forte e teso, respinto da un difensore del Milan nell'area piccola.
23' azione personale di Crerand, tiro sul primo palo, Schnellinger si immola in area e salva la sua porta. Sta aumentando la pressione del Manchester United.
25' GOL MANCHESTER UNITED Si accende finalmente Best, che si “beve” due difensori del Milan in dribbling, entra in area e lascia il pallone a Charlton, che prende la mira e batte Cudicini con una conclusione sotto la traversa.
26' cross da destra di Kidd, colpo di testa di Morgan, mal coordinato, palla a lato. Gli inglesi hanno preso ancora più fiducia.
29' Charlton immenso: parte a tutta velocità dalla sua metàcampo, intercetta un pallone vagante al limite e calcia al volo verso la porta, Cudicini si allunga e riesce a deviare. L'azione prosegue, Best serve Kidd, da questi sul lato destro dell'area a Crerand, diagonale rasoterra che supera Cudicini, un difensore del Milan sulla linea salva la situazione. Pressing totale del Manchester United.
44' corner a giro di Best da sinistra, traiettoria insidiosa, palla sull'esterno della rete.

Bobby Charlton: una spanna su tutti
[http://i.dailymail.co.uk]
LE PAGELLE MANCHESTER UNITED
IL MIGLIORE CHARLTON 8: giocatore totale. Si sacrifica in difesa, marcando a turno gli attaccanti del Milan, smista una quantità industriale di palloni a centrocampo, corre ovunque e si inserisce per concludere. Segna un gol di potenza e ne sfiora un altro con un tiro al volo da fuori che trova pronto Cudicini. Come qualità globali e completezza, si stacca su tutti gli altri 22 in campo di almeno una spanna.
Stiles 7: incarna alla perfezione lo spirito indomito degli inglesi. Da difensore centrale sbaglia meno del compagno Foulkes, da centrocampista aggiunto non fa mai mancare il proprio contributo di fosforo ed energie.
Best 6: per oltre un'ora sembra passeggiare, svogliato, per il campo. Poi si accende all'improvviso, con una serpentina straordinaria, che viene trasformata da Charlton nell'unico gol della partita. Da quel momento decide che è ora di giocare e procura qualche serio grattacapo alla difesa rossonera. Continuità cercasi.
Law 5: un solo tiro pericoloso, con palla che sfiora il palo alla destra di Cudicini. Per il resto viene disinnescato con facilità dalla difesa del Milan. Chiude l'edizione da capo-cannoniere, ma grazie ai gol nei primi turni: quando è il momento di fare davvero sul serio, resta in ombra.

Cudicini con la palla in mano dopo che Santin
ha salvato un gol sulla linea
[www.magliarossonera.it]
LE PAGELLE MILAN
IL MIGLIORE CUDICINI 7: compie diverse parate decisive, non si fa sfuggire un cross ed è incerto solo su una conclusione liftata di Charlton nel primo tempo. Per il resto, chiude ogni varco. Saracinesca.
Anquilletti 6,5: tiene al minimo sindacale il temuto Best, che infatti è costretto ad accentrarsi e cambiare fascia per poter incidere. Prestazione solida e maiuscola in fase difensiva, si spinge poco in avanti, ma non è giornata per tentare avventure fuori dalla zona di competenza.
Rivera 6: le giocate migliori del Milan, sul fronte offensivo, nascono dai suoi piedi favolosi e dalla sua innata visione di gioco. Peccato che si divori due gol clamorosi, uno per tempo. Nel finale è stremato e gioca da fermo.
Sormani-Prati 5,5: grandi protagonisti nel match di andata, sacrificati in quello di ritorno, con il Milan che tiene il baricentro basso, preoccupato soprattutto di non subire reti. Quando però hanno l'occasione per fare male in contropiede non riescono a lasciare il segno.

Niccolò Mello


Una sintesi del match

Nessun commento:

Posta un commento