mercoledì 26 aprile 2017

1971 Quarti andata: Ajax-Celtic Glasgow 3-0

Una fase dell'incontro [www.thecelticwiki.com]
L'Ajax disintegra il Celtic Glasgow nei quarti di finale di andata della Coppa Campioni 1970-71 al termine di un match territorialmente dominato dai lancieri. Dopo un primo tempo tutto sommato equilibrato, con gli scozzesi che si difendono ma costruiscono anche alcune ghiotte opportunità, la ripresa è decisamente di marca olandese. Tutti e tre i gol dell'incontro vengono segnati nel secondo tempo e tutti vedono lo zampino del giovane astro Johan Cruijff, migliore in campo. La prestazione di grande intensità e qualità dell'Ajax è favorita anche da un atteggiamento eccessivamente prudente del Celtic, che sceglie di difendersi in massa lasciando a pochi eletti il compito di far male in fase offensiva: una scelta che non paga.




Ajax: Stuy - Suurbier, Vasovic, Hulshoff, Krol - Rijnders, Neeskens - Swart (st 30' Van Dijk), Muhren, Keizer - Cruijff.
Celtic Glasgow: Williams - Hay, Brogan, Mc Neill, Gemmell - Johnstone, Craig, Callaghan, Connelly, Lennox - Wallace.

Primo tempo
2' Ajax subito pericoloso: corner di Keizer da sinistra, un giocatore olandese tocca verso Cruyff, che gira di prima intenzione verso la porta, palla fuori sul primo palo.
17' corner da destra di Swart, Williams allontana con i pugni, colpo di testa di Suurbier per Vasovic, tiro di prima intenzione deviato, palla fuori di un metro. L'Ajax fa la partita, ma per ora non riesce a sfondare il muro scozzese.
21' improvviso contropiede del Celtic, che trova scoperta la difesa dell'Ajax. Lancio dalle retrovie di Wallace per Connelly, che resiste a Hulshoff e calcia quasi dal limite, Stuy devia in angolo con qualche difficoltà.
34' corner da destra per il Celtic: Lennox scambia con Johnstone e tira dal vertice dell'area, traiettoria arcuata, Stuy riesce a bloccare. Gli scozzesi adesso sembrano aver preso di più le misure.
44' triangolo nello stretto Keizer-Rijnders-Keizer, che entra in area e tocca sull'uscita di Williams, bravo il portiere scozzese a opporsi con il corpo.
45' cross di Vasovic dalla trequarti destra, Hay colpisce di testa e sfiora l'autogol, con Williams che situffa e toglie la palla dall'angolino.
L'esultanza dei giocatori olandesi [www.ajaxlife.nl]

Secondo tempo
5' triangolo tutto di prima Cruijff-Muhren-Cruijff, uscita a valanga di Williams che riesce a sporcare il controllo dell'attaccante olandese a un passo dalla porta. Proteste dei giocatori olandesi, che invocano il rigore, ma l'intervento di Williams è regolare.
18' GOL AJAX Rinvio di Stuy che supera la metàcampo, tocco di Neeskens, la difesa del Celtic è scoperta, Cruyff si infila in area e fa secco Williams sul primo palo.
20' da Keizer a Vasovic, tiro dal limite, Williams c'è. In questo secondo tempo si gioca in una sola metàcampo.
25' GOL AJAX Fallo su Cruyff al limite dell'area. Batte Hulshoff: il tiro è centrale, ma Williams si fa sfuggire dalle mani il pallone, che si infila in fondo al sacco.
33' cross di Suurbier da destra, Connelly allontana di testa, staffilata di Neeskens da fuori, la palla esce di pochissimo.
35' tocco di mani in area, cadendo, di Mc Neill. I giocatori dell'Ajax chiedono il rigore, l'arbitro lascia correre.
45' GOL AJAX Splendido spunto di Cruijff, che converge da destra saltando due uomini, assist in area per Keizer, che manda al bar Mc Neill e poi spara imparabilmente sul secondo palo.

Johann Cruijff, immarcabile
[http://storiedicalcio.altervista.org]
LE PAGELLE AJAX
IL MIGLIORE CRUIJFF 8: poche giocate, ma tutte di qualità e soprattutto tutte decisive. Apre le danze con un colpo da biliardo, si procura la punizione da cui scaturisce il raddoppio, serve Keizer per il 3-0 dopo uno spunto irresistibile. Parte centravanti, ma poi - come consuetudine - ama arretrare e svariare su tutto il fronte offensivo, sfruttando doti tecniche assolute e una velocità unica.
Hulshoff 7: granitico in difesa, dove non fa passare nemmeno gli spifferi, ed efficace in avanti, con la punizione che vale il raddoppio.
Neeskens 7: cresce nel secondo tempo, dominando il gioco a centrocampo, innescando Cruyff per l'1-0 e sfiorando il gol con una sassata da lontano.
Keizer 7: altro giocatore cardine di questa squadra, è uno dei più continui: va vicino al gol nel primo tempo e lo trova nella ripresa grazie a un fantastico numero su Mc Neill e a una bordata che non dà scampo a Williams.
Krol 6,5: non spinge molto, ma non ce n'è neppure bisogno. Ottimo in ogni caso a chiudere tutti i varchi in difesa, insuperabile in uno contro uno.

Lennox, il migliore dei suoi
[http://celticunderground.net]
LE PAGELLE CELTIC GLASGOW
IL MIGLIORE LENNOX 6: uno dei pochi che prova a portare pericoli dalle parti di Stuy e uno di quelli che sbaglia di meno, sia come percentuale di passaggi sia come senso della posizione. Teoricamente è un attaccante, in realtà è costretto a uno sfiancante lavoro di raccordo tra i reparti.
Callaghan 6: insieme a Lennox, è il solo che cerca di tramutare l'azione da difensiva a offensiva. Sbaglia qualche pallone di troppo, ma corre molto e non si risparmia mai.
Williams 5,5: ottima prestazione fino al 2-0, ma quella “papera” sul tiro di Hulshoff grida vendetta e fa tramontare definitivamente le speranze scozzesi.
Johnstone 5: un primo tempo discreto, nella ripresa sparisce. Dovrebbe essere l'uomo in più del Celtic, ma sbatte contro un muro. Emblematica un'azione nel secondo tempo, quando prova un dribbling in fascia su Krol, ma il difensore olandese lo ferma con eleganza mentre lui cade a terra.
Mc Neill 4,5: il capitano affonda e si porta dietro tutta la squadra. Bruciato sistematicamente dalla maggior velocità di Cruyff, saltato come uno scolaretto da Keizer, rischia anche di provocare un rigore. Serata da dimenticare.
Niccolò Mello


Gli highlights dell'incontro

Nessun commento:

Posta un commento