sabato 24 giugno 2017

1972 Ottavi ritorno: Ajax-Olympique Marsiglia 4-1

Cruijff e Keizer: i due grandi protagonisti del trionfo
[http://zonacesarini.net]
Prova di forza dell'Ajax, che nel ritorno degli ottavi della Coppa Campioni 1972 demolisce 4-1 l'Olimpique Marsiglia. Dopo il 2-1 dell'andata, Cruijff e compagni si ripetono in Olanda chiudendo la pratica al termine di un match dominato. Tante le occasioni costruite dai Lancieri, al termine di fantastiche azioni corali, e troppo il divario tecnico con i campioni di Francia.




Ajax Amsterdam: Stuy - Suurbier, Hulshoff (st 34' Suurendork), Blankenburg, Krol - Muhren, Haan, Neeskens - Swart, Cruijff, Keizer.
Olympique Marsiglia: Carnus - Hodoul, Zwunk (st 44' Leclerq), Novi, Bousquier - Gress, Magnusson, Kula, Couecou - Skoblar - Bonnel.

Primo tempo
6' Skoblar in area fa sedere Hulshoff con una serie di finte, poi calcia sul primo palo, palla fuori di poco.
8' accelerazione devastante sulla destra di Cruijff, che lascia sul posto un avversario e crossa in mezzo, tiro di Keizer, palo pieno
9' punizione da lontano di Kula, pallone sul fondo non di molto. Match vibrante in questo avvio.
11' corner da sinistra pericolosissimo di Swart, Carnus costretto a deviare in angolo.
13' fantastica serpentina sul lato mancino di Keizer, che salta tre uomini e crossa per Swart, colpo di testa ravvicinato e traversa piena.
16' GOL OLYMPIQUE MARSIGLIA Fallo di Krol su Couecou quasi al limite. Punizione di Skoblar, Stuy si fa sfuggire il pallone, Magnusson riesce a rimettere in mezzo per Couecou, che sulla linea di porta mette dentro.
17' cross di Keizer da sinistra, la palla scheggia la parte alta della traversa e si perde sul fondo. Prova subito a reagire l'Ajax.
24' Coecou pesca al limite Skoblar, diagonale di sinistro, palla a lato non di molto.
27' grande risposta di Carnus su un sinistro ravvicinato di Keizer.
29' Hulshoff avanza e dalla trequarti lascia partire un destro violento, pallone alto.
Un momento dell'incontro [www.youtube.it]
32' GOL AJAX Cruijff scambia con Keizer, avanza palla al piede e dal limite scarica un sinistro splendido, che si infila imparabilmente nell'angolino.
34' Haan vicino al 2-1 con un sinistro liftato dopo un'insistita azione corale dell'Ajax.
35' Keizer scatenato sulla sinistra, conclusione in corsa, respinge Carnus.
37' GOL AJAX Altro tiro di Keizer da fuori, Swart intercetta il pallone in area e da pochi passi fulmina Carnus.
42' Suurbier smarcato al tiro sulla destra fa partire un diagonale velenoso, Carnus si salva con il corpo. E' un dominio degli olandesi adesso.

Secondo tempo
8' Magnusson per Couecou, che scocca un destro dal limite, Stuy c'è. Ritmi un po' più blandi in questo inizio di secondo tempo.
12' punizione di Keizer da sinistra, colpo di testa di Swart fuori sul primo palo.
Arie Haan, autore dell'ultimo gol
[www.redandwhitekop.com]
19' GOL AJAX Haan sulla trequarti tocca una punizione a destra per Swart, lungo spiovente in area, Cruijff irrompe di testa e infila di potenza.
24' Keizer per Cruijff, che palleggia e calcia al volo, grande risposta di Carnus, poi Haan e Keizer non riescono a deviare in rete. Ajax oramai padrone assoluto della contesa.
29' tentativo da fuori di Hodoul, palla sul fondo.
36' GOL AJAX Cruijff batte un corner corto per Keizer, cross sul secondo palo, tiro da fuori di Haan e pallone nell'angolo sul primo palo.
42' accelerazione impressionante di Cruijff, che chiede e ottiene un triangolo con un compagno, entra in area e calcia di sinistro, Carnus riesce a deviare con una mano.
44' cross di Keizer da sinistra, colpo di testa di Suurendork, Carnus devia ancora in corner. Dalla bandierina nuovo colpo di testa di Cruijff e nuovo intervento superlativo di Carnus di puro istinto.

LE PAGELLE AJAX AMSTERDAM
IL MIGLIORE CRUIJFF 8,5: immarcabile, devastante, imprendibile: scegliete voi l'aggettivo più adeguato. Viaggia un po' a strappi, ma quando si accende lascia orme indelebili. Cross, dribbling e fantastico controllo di palla, segna due reti d'autore e va vicino al tris in altre due occasioni. Dai suoi piedi nasce anche la rete per il 4-1 di Haan. Una partita in cui fa capire a tutti come mai il giornalista sportivo italiano Gianni Brera lo aveva ribattezzato il “Pelè Bianco”.
Keizer 8: l'altro grandissimo protagonista del trionfo. Tocca un mare di palloni e crea una serie impressionante di pericoli. La difesa francese non sa come fermarlo, lui sguscia via in ogni modo. Non segna, ma si iscrive alla serata firmando tre assist. Una prestazione indimenticabile.
Haan 7: a centrocampo fa il bello e il cattivo tempo, confermandosi un mediano completo, capace di abbinare fosforo e qualità. Chiude la festa con la rete del 4-1.
Neeskens-Krol 6,5: prova di ordinaria amministrazione per i due “big” di centrocampo e difesa. Il primo, come sempre, carbura dopo un avvio al rallentatore e mette in campo intelligenza tattica e versatilità; il secondo parte male, provocando la punizione da cui scaturisce il gol francese, poi si assesta e nella ripresa non sbaglia più niente.

Didier Couecou [http://www.scapulaire.com]
LE PAGELLE OLYMPIQUE MARSIGLIA
IL MIGLIORE COUECOU 6,5: gol a parte, è sicuramente il giocatore dell'Olympique che si fa valere di più, impegnando la difesa olandese e mettendo in mostra buone doti tecniche e un dribbling pungente.
Carnus 6,5: quattro gol sul groppone non sono pochi, ma lui non ha responsabilità. Anzi: evita un passivo peggiore con alcuni interventi davvero notevoli.
Skoblar 6: tecnicamente il più dotato della squadra francese, guadagna la sufficienza grazie a una prestazione solida, di buon livello. Da una sua punizione mortifera nasce la rete dell'Olympique.
Difesa francese 5: nessuno, nel pacchetto arretrato dell'Olympique, riesce a organizzare una valida resistenza agli scatenati Cruijff e Keizer. Un reparto che viene letteralmente spazzato via.
Niccolò Mello

La sintesi dell'incontro

Nessun commento:

Posta un commento