domenica 22 aprile 2018

1978 Finale: Liverpool-Brugge 1-0

La festa dei giocatori del Liverpool
[http://liverpoolfc.wikia.com]
Il Liverpool si conferma regina d'Europa battendo 1-0 in finale i belgi del Club Brugge. Successo pieno e meritato degli inglesi, che giocano meglio, con più intensità, più grinta, più cattiveria agonistica. Il Brugge, che in semifinale aveva sorprendentemente eliminato la Juventus, appare troppo timido e rinunciatario e deve ringraziare il proprio portiere Jensen se è riuscito a contenere il passivo. Come sempre nel Liverpool emerge un protagonista diverso: stavolta è Souness a giocare una partita maiuscola in regia, propiziando tra l'altro il gol decisivo di Dalglish.


Liverpool: Clemence - Neal, Hansen, Thompson, Hughes - Case (st 18' Heighway), Mc Dermott, Souness, Kennedy - Dalglish, Fairclough.
Brugge: Jensen - Bastijns, Leekens, Maes (st 20' Volder), Krieger - Vandereycken, Cools, De Cubber - Ku (st 13' Sanders) - Simoen, Sorensen.

Primo tempo
5' lancio di Souness per Fairclough, sponda di testa per l'inserimento di Dalglish, anticipato all'ultimo dall'uscita tempestiva di Jensen.
14' Souness pesca a destra Fairclough, che si invola sulla fascia, entra in area e crossa in mezzo, salvataggio decisivo di Bastijns che spazza in angolo. Il copione è chiaro: il Liverpool fa la partita, il Brugge attende.
25' azione corale molto ben orchestrata dagli inglesi: cross da destra di Mc Dermott, intervento scomposto di Leekens, Kennedy ne approfitta e calcia al volo dal versante sinistro dell'area piccola, palla fuori di pochissimo sul palo opposto.
35' duro fallo di Vandereycken su Case al limite: punizione violentissima dello stesso Case, Jensen vola sulla sua destra e devia.
39' Clemence rimette velocemente palla con le mani su Mc Dermott a destra, lancio immediato per lo scatto di Fairclough, che resiste a una carica e si invola verso la porta, altra uscita provvidenziale di Jensen, che riesce a deviare il pallone sul lato destro, interviene Dalglish, cross al limite dell'area, tentativo al volo di Souness alto di poco. Partita non molto brillante, ma l'unica che ci prova è il Liverpool.
Una fase dell'incontro [http://twb22.blogspot.it]
43' Case per Mc Dermott, che si gira in un fazzoletto e pesca in area lo scatto di Fairclough, ancora una volta murato dall'ottima uscita di Jensen.
44' punizione di Mc Dermott dal lato destro, palla in mezzo, colpo di testa di Hansen, volo prodigioso di Jensen che salva in angolo. Il Liverpool sta aumentando la pressione.

Secondo tempo
1' subito Liverpool in avanti. Lancio di Kennedy sulla sinistra per Fairclough, cross basso nell'area piccola, Dalglish e Jensen si scontrano, Maes si rifugia in corner.
3' azione tutta in velocità dei Reds, ancora vicini al gol. Dalglish a centrocampo innesca Mc Dermott, che scatta verso la porta per vie centrali, si presenta tutto solo davanti a Jensen, ma calcia addosso al portiere belga in uscita.
9' Vandereycken prova ad alleggerire la pressione inglese con un tracciante da fuori, Clemence c'è. E' il primo tiro del Brugge.
12' fallo di Bastijns su Dalglish sul fronte sinistro dell'attacco del Liverpool. La punizione viene battuta a sorpresa da Kennedy per Dalglish in area, l'attaccante si gira e calcia in diagonale sul secondo palo, pallone sul fondo.
19' GOL LIVERPOOL Tocco geniale di Souness al limite per smarcare in area Dalglish, morbido scavetto dell'attaccante dei Reds sull'uscita di Jensen e palla nell'angolino opposto.
25' Kennedy apre a sinistra per il neo entrato Heighway, che si accentra e scarica a centro area per Dalglish, tiro altissimo da ottima posizione. Il Brugge continua a soffrire non poco contro la superiore organizzazione degli inglesi.
34' clamorosa occasione per il Brugge! Retropassaggio errato di Hansen, Clemence esce per anticipare Sorensen, palla a Simoen che si gira e calcia nella porta sguarnita, intervento in scivolata sulla linea di Thompson che evita il beffardo gol del pari.

LE PAGELLE LIVERPOOL
IL MIGLIORE SOUNESS 7: padrone delle operazioni in mezzo al campo, cresce con il passare dei minuti e regala a Dalglish un cioccolatino solo da scartare per il gol che vale la Coppa. Regista forse non troppo dinamico, però impeccabile nell'organizzare tutta la manovra.
Thompson 7: uno dei più giovani dei Reds, però gioca con il piglio del veterano. Solido in marcatura, difficile da superare di testa, si immola sul tiro di Simoen ed evita il gol del pareggio dei belgi.
Dalglish esulta dopo il gol [https://it.pinterest.com]
Dalglish 6,5: a corrente alternata, spesso perde palla in modo banale, ma ha il merito di timbrare la rete decisiva con un geniale tocco morbido. Si divora il raddoppio sparando altissimo dal cuore dell'area.
Neal 6,5: blinda la corsia di destra, confermandosi giocatore di straordinaria affidabilità. Poca estetica, pochi numeri da circo, ma tanta sostanza ed efficienza.
Mc Dermott 6,5: nel primo tempo è il più ispirato di tutti, regala alcuni assist davvero da applausi. Nella ripresa si mette a disposizione della squadra.

LE PAGELLE BRUGGE
IL MIGLIORE JENSEN 7: uscite al limite ma sempre efficaci e almeno tre interventi di notevole fattura: se il Brugge non subisce una goleada il merito è esclusivamente suo. Non può nulla sul gol di Dalglish.
Cools 6: uno dei pochi che lotta come un leone, cercando di non perdere mai la bussola nonostante gli inglesi a centrocampo si dimostrino superiori.
Krieger 5: in perenne difficoltà sulla fascia mancina, come d'altro canto tutti i suoi compagni di reparto.
Ku 5: polveri bagnate per l'attaccante ungherese, che non la vede mai e viene giustamente sostituito.

Niccolò Mello

La sintesi dell'incontro

Nessun commento:

Posta un commento